Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

RIFIUTI, ADOTTATO IL NUOVO REGOLAMENTO.

 RIFIUTI11

BIDONI DELLA SPAZZATURA, ADDIO!
 
Addio bidoni della spazzatura! Finalmente anche Conversano si mette al passo coi tempi e pensa ad una nuova organizzazione e gestione del servizio di igiene urbana. Lo conferma Francesco Longo, dirigente dell’Ufficio Ambiente. Il primo passo è stato già compiuto con l’adozione in Consiglio comunale (hanno votato tutti i presenti eccetto il consigliere Coppola) del nuovo regolamento comunale per la gestione dei rifiuti urbani, atto con il quale il comune di Conversano si allinea alla disciplina vigente in materia di rifiuti. Un adempimento dovuto in virtù dell'emanazione del Testo Unico ambientale, decreto 152/2006, che disciplina i rifiuti dividendo le competenze tra Stato, Regione, Comuni.
Il Testo Unico – ha spiegato Longo - recepisce le indicazioni più moderne della normativa Europea in materia, mettendo in chiaro alcuni principi: nel gestire i rifiuti, gli Enti devono mirare alla prevenzione della produzione dei rifiuti, recupero delle materie dalla raccolta differenziata e recupero energetico, utilizzando solo - come ultima soluzione-lo smaltimento in discarica. Queste indicazioni sono state inglobate nel nuovo regolamento, per cui d'ora in poi tutti i nuovi servizi di igiene urbana si dovranno attenere al regolamento adottato. Durante la discussione in aula, naturalmente, il regolamento come il progetto per la nuova gestione dei rifiuti, sono stati oggetto di qualche emendamento. Il Consiglio ha chiesto l’intensificazione dei controlli sull’attività di raccolta con l’introduzione di nuovi sistemi tecnologici”.
 
Nella stessa seduta il Consiglio ha adottato anche il progetto per la nuova gestione dei rifiuti (senza il voto dell’opposizione che ha abbandonato l’aula) che sostanzialmente prevede: l'eliminazione dei cassonetti dal centro abitato e dalle località, con la raccolta differenziata porta a porta in tutto il paese. Nello specifico le famiglie con abitazioni fino a cinque residenze riceveranno dei mastelli colorati per la raccolta della carta, organico, indifferenziato; la plastica sarà raccolta in sacchi perché è più voluminosa. Mentre le famiglie che abitano in condomini con pertinenze, saranno dotati di contenitori più capienti a disposizione dell’intero condominio, sempre suddivisi per categoria. Per quanto riguarda il vetro, resta l’utilizzo delle campane per utenze domestiche ciò  per motivi di sicurezza e per abbattere i costi del servizio. Per le utenze non domestiche (attività commerciali, negozi) sarà previsto un servizio di raccolta porta a porta con frequenze diverse. “Entro la fine del mese– assicura il dirigente – sarà pronto il bando di gara per l’attribuzione del servizio gestione dei rifiuti”.
"L'adozione del regolamento - ha detto il Sindaco Giuseppe Lovascio - è un altro passo in avanti di questa Amministrazione nel proseguire la strada del cambiamento nel modo di gestire i rifiuti. Spero presto che il servizio sia all'altezza di una società civile come la nostra".
 

Commenti 

 
#1 p.laricchiuta 2012-01-05 16:01
cioè sostanzialmente, ORA questo"giornale"on line non fa che rimbalzare i comunicati stampa del Sindaco!!! per conferma, vedere quì: www.giuseppelovascio.it/notizie/103-rifiuti-bidoni-spazzatura-addio.html mah...
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI