Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

“Novità nella raccolta dei rifiuti”

 foto Francesco Longo

Intervista a Francesco Longo

Conversano - Mercoledì 04 Gennaio è stata pubblicata, sul sito ufficiale del Sindaco della Città di Conversano, Giuseppe Lovascio, la notizia dell’eliminazione dei cassonetti dal centro urbano e dalle località: una delle tappe che rientra nel progetto per la nuova gestione dei rifiuti, approvato di recente in Consiglio Comunale.

Per saperne di più è stata chiesta la disponibilità per un’intervista a Francesco Longo, dirigente dell’Ufficio Ambiente. Nell’intervista sono stati approfonditi alcuni punti relativi alla notizia “Rifiuti, bidoni della spazzatura addio!” e, dunque, sono state formulate al dott. Longo le seguenti domande:

In che modo gli Enti possono prevenire la produzione dei rifiuti?

“Per prevenire la produzione di rifiuti è stato redatto, con il supporto nella fase preliminare del dott. Rossi, un piano che, attualmente, non ha nessuno in Puglia. Il piano consiste di due fasi: individuare azioni che più si addicono al territorio; analizzare la quantità dei rifiuti e qualità dei rifiuti che possono essere tolti e puntare ad incentivare le fontanine pubbliche, le case dell’acqua per eliminare le bottiglie d’acqua, shopper, compost domestico e stoviglie biodegradabili in caso di fiere. In una seconda fase si dovrebbero individuare azioni più incisive su cui investire per Conversano, concordate e partecipate.”

Per lo smaltimento dei rifiuti in discarica quanti ne andrebbero?

Lo smaltimento in discarica sarà di servizio soccorso, piano già redatto dal dott. Rossi. Con l’attuale regolamento in discarica finirebbe una quantità minima di rifiuti, di certo inferiore a quella che ne riceve normalmente.

Quali sono i nuovi sistemi tecnologici con cui si intensificherebbero i controlli sulla raccolta?

I nuovi sistemi tecnologici consistono in sistemi satellitari con automezzi. In seguito gli operatori ecologici saranno forniti di lettore ottico e i cassonetti di codice a barre in modo che ogni famiglia abbia la propria tariffa. Questo consente di avere un riscontro famiglia per famiglia e di poter intervenire in caso in cui ci siano problemi.

Durante la votazione in Consiglio Comunale del progetto per la nuova gestione dei rifiuti urbani, l’opposizione ha abbandonato l’aula, perché?

Perché chiedeva più tempo per apportare miglioramenti al progetto, ma i miglioramenti si portano in commissione e non in Consiglio.

Nella notizia “Rifiuti, bidoni della spazzatura addio!” è riportato che entro la fine del mese sarà pronto il bando di gara per l’attribuzione del servizio gestione rifiuti; e, dunque, il bando di gara verrà fatto al massimo ribasso e in che modo ne beneficerà la qualità del servizio?

Al massimo ribasso non è possibile. Il Comune darà un progetto preliminare e chiederà alle società di fare modifiche e contribuire al miglioramento del progetto. 

L’adozione del nuovo regolamento per la gestione dei rifiuti è presentato dall’Amministrazione come un ulteriore passo in avanti nel cambiamento del modo con cui gestire i rifiuti. Si attendono, dunque, ulteriori aggiornamenti a riguardo.

 

Commenti 

 
#1 Raccolta 2012-01-18 14:56
Vorrei sapere come mai, a Conversano non si pensa alla raccolta differenziata porta a porta? Ci diciamo sempre che Conversano è una città "avanti" rispetto ai paesi limitrofi, eppure a Rutigliano sono già al 78% di raccolta differenziata in pochissimi mesi, e a Noicattaro partirà a breve. Noi restiamo un passo indietro? Per cosa? Non ci piace l'idea della differenziata?
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI