Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

Congresso PDL. Intervista ai rappresentanti conversanesi

congresso pdl 2

Sancita la riconferma dell'onorevole Distaso alla guida della segreteria provinciale con il 63% delle preferenze. Questo il verdetto emerso dal congresso del Pdl.

In base ai dati diramati, su circa 22mila tesserati si sono registrati 10.080 votanti: 6.308 hanno appoggiato la mozione Distaso e 3.649 quella Copertino. Tradotto in seggi, 19 andranno alla Lista 1 e 11 alla Lista 2.

Dato in controtendenza per Conversano, in cui a primeggiare, con circa cento voti di scarto, è stata la lista sconfitta.

Di seguito le dichiarazioni che ci sono state rilasciate da Giuseppe Lovascio, portavoce conversanese della lista Copertino. Per onore di cronaca, segnaliamo che avevamo contattato anche il candidato della lista Distaso, Giuseppe Logreco, il quale ci ha comunicato di voler ponderare con la dovuta calma i risultati e poi rilasciare una sua dichiarazione in merito.

Conversano ha promosso la mozione "minoritaria". La sua analisi?

"Il dato è frutto del lavoro della nostra amministrazione e, sicuramente, sarebbe stato ancora più convincente se tutti i tesserati conversanesi avessero avuto la possibilità di votare nella propria città, piuttosto che spostarsi nel capoluogo con non pochi problemi. Ad ogni modo, posso ritenermi soddisfatto giacché, su 800 concittadini votanti, 456 hanno sostenuto la lista in cui ero inserito. Mi ha anche fatto piacere che Giacinto Carenza, un ragazzo che si è impegnato con costanza nell'attività politica, abbia conseguito 331 preferenze. Parimenti guardo con favore alle preferenze  più di 200  guadagante da Stefano Caradonna, altro giovane conversanese inserito nella Lista 1. È un bene che i ragazzi ricomincino ad avere un ruolo da protagonisti nella vita dei partiti. Infine, un'altra vittoria c'è stata per Domenico Lanzillotta, il nostro consigliere regionale di riferimento, il quale è risultato il più suffragato tra tutti i candidati non inseriti nelle liste bloccate".

Un commento sulla decisione de "La Puglia prima di Tutto" di sciogliere il patto federativo con il PDL?

"Non ho ancora avuto modo di approfondire la vicenda. Posso dire che rispetto ogni scelta dettata da sincere istanze di democrazia e dall'esigenza di affermare la propria libertà di pensiero. "La Puglia Prima di Tutto" ha rappresentato un valore aggiunto per il centro-destra pugliese e mi auguro che possa ritornare ad esserlo anche per i prossimi appuntamenti elettorali".

Alla luce dei risultati congressuali, quali saranno i risvolti per l'assetto politico di Conversano?

"Il risultato congressuale oltre a riconfermare Distaso ha anche messo in luce l'esistenza di una 'seconda anima' all'interno del partito che, seppur data come minoritaria, ha dimostrato di rappresentare più di un terzo del Pdl provinciale. Questo è un elemento che la nuova dirigenza dovrà comunque tenere in considerazione. Per quanto riguarda Conversano, l'auspicio è che si apra un cammino di condivisione delle scelte, in modo da rasserenare il clima politico e da incentivare tutto il partito ad un impegno sempre più concreto in questo ultimo anno di governo, non concentrandosi sul mero tatticismo politico".

Commenti 

 
#1 Stefano Caradonna 2012-02-27 20:58
Concordo con il Sindaco per quanto riguarda il ruolo di noi giovani nella vita politica , ruolo ormai fondamentale per il futuro del nostro paese e colgo l'occasione per precisare che le preferenze in mio favore sono state è vero più di 200 ma forse meglio dire quasi 300 visto che secondo i miei calcoli sono 285 .
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI