Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Rotunno: "Dobbiamo chiedere delibere e non impegni generici"

rotunno-dibattito-ospedale

Archiviato il tavolo politico che, raggruppando le tre proposte avanzate, doveva consentire un'intesa sul futuro del nostro nosocomio, la piattaforma di partiti e movimenti − promotrice di una delle suddette proposte − ha criticato duramente, nel comunicato congiunto prima pubblicato, Sindaco e maggioranza sulla linea tenuta nel corso del confronto.

Iniziamo ad approfondire il tema ascoltando l'opinione del consigliere Gian Luigi Rotunno, presidente della Commissione Sanità.

Come giudica il lavoro del tavolo politico?

"Un lavoro serio fino all'ultimo incontro quando ci siamo ritrovati di fronte ad un documento della maggioranza che non è il frutto della sintesi da sottoporre con estrema urgenza alla ASL BA e alla Regione Puglia. È invece un elenco della spesa che non può essere considerato sufficiente per gli impegni precisi che si chiedono ai decisori. Bisognerebbe scrivere poco e con estrema precisione. Dobbiamo chiedere delibere e non impegni generici".

Ci sono precise responsabilità politiche per il fallimento del protocollo d’intesa?

"Durante l'ultimo incontro, dal quale mi sono allontanato prima per motivi personali, ho notato prese di posizione superficiali da parte di chi dovrebbe avere nervi saldi e lavorare per il paese. Alcuni consiglieri della maggioranza hanno messo in discussione la richiesta da formulare ad ASL BA e Regione Puglia di istituzione di una Residenza Sanitaria Assistita (RSA) per la popolazione più anziana. Non erano loro stessi a volere la tutela degli anziani? Stranezze di questo tipo fanno pensare che ci si sta concentrando più alle alleanze politiche che alla riconversione del nostro Ospedale in Poliambulatorio di III° livello".

Quali scenari si aprono ora?

"Spero che il sindaco e parte della sua maggioranza possano comprendere che su questo argomento non si può scherzare. Noi siamo pronti a riprendere la discussione, con immediatezza, per addivenire ad una richiesta chiara e precisa alla ASL BA: Poliambulatori di III° livello (quelli veri), Casa della Salute e RSA pubblica. Più chiaro di così!".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI