Domenica 16 Dicembre 2018
   
Text Size

Mottola, una mozione contro gli alcolici ai minorenni

consiglio--maggioranza

Questa la situazione fino a ieri. Stamattina la discussione sulla mozione è ripresa.

Ve ne daremo conto nei prossimi minuti.

 

Continuando l'analisi della prima parte del Consiglio Comunale, riferiamo della seconda mozione, presentata dal Consigliere Nico Mottola, sull’abuso di alcoolici da parte di minorenni.

Certamente un tema molto delicato e consistente, giacché oggi giorno i ragazzi bevono “per moda”, come ha suggerito lo stesso consigliere nell'illustrare questa mozione: “Il consumo di alcool sui giovani ha un effetto devastante, crea risse, atti vandalici, danni pubblici e danneggiano la propria salute e, per i più adulti, anche provoca incidenti.”

Le discussioni su questo tema sono nate per il modo in cui è stata presentata la mozione: oggetto di discordia è stato un fraintendimento in quanto, da come è stata scritta la mozione, l’opposizione aveva inteso che si proponevano sanzioni di €500 alle famiglie e agli esercenti. In realtà, successivamente, è stato spiegato, dal consigliere Mottola, che la mozione intende segnalare alle famiglie l’abuso di alcool da parte dei figli e sanzionare gli esercenti.

“Come sempre il consigliere Mottola – ha detto il consigliere Gian Luigi Rotunno – propone tematiche interessanti che però perdono valore nel modo di presentarle. Essendo un tema sociale molto delicato, l’Amministrazione dovrebbe studiarlo per poter trovare i mezzi adeguati per il recupero dell’individuo vittima dell’alcolismo. Certamente la sanzione non è un rimedio”. Rotunno ha palesemente chiamato in causa l’Assessore alle Politiche sociali, dott.ssa Francesca Lippolis, accusata da lui stesso come la maggiore assenteista durante i consigli comunali". Fuori microfono, Lippolis ha fatto presente che si occuperà di questo tema.

La mozione così presentata non è stata presa in considerazione, com'era già evidente dalla valutazione fatta in Commissione: parere negativo per la formulazione tecnica; parere positivo per ordinanze da emanare di volta in volta in casi particolari, quali sagre ed eventi, in cui s’immagina un’affluenza maggiore di giovani.



Commenti 

 
#3 oo 2012-03-17 14:14
Il cons. Rotunno dovrebbe smetterla di parlare senza sapere di cosa parla. Parla di sociologia, di problemi sociali!! non ha la minima idea di ciò che dice; è una offesa ai sociologi!! E' lui che affronta argomenti, anzi, fa finta di affrontarli.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 angelo palmisano 2012-03-17 13:03
No caro e-mozioni o come ti chiami... sei disattento, non e' legge E' vietata la somministrazione ma non la vendita ai minori. Ma a parte questo c'e' bisogno di un controllo sopratutto verso quegli esercizi, circoli ecc. che vendono o somministrano con troppo disinvoltura eleggerenza alcolici e superalcolici ai minori. Dalla mozione di Mottola e dai dati raccolti emergono dati "inquietanti" per il distretto di Conversano -Putignano (dati SERT e Ausl BA/5. Bravo Mottola !
Segnala all'amministratore
 
 
#1 e-mozione 2012-03-16 23:58
a che serve ?
non è già legge?
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI