Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Contrada Martucci, la Procura ci aiuterà a fare chiarezza

discarica-lombardi-a

Forse è troppo presto per parlare di 'ecomafia', tuttavia il gesto dell'operaio della Lombardi Ecologia, Domenico Lestingi − che apprendiamo essere stato processato per direttisima con rito abbreviato e scarcerato − è destinato ad aprire scenari inediti sulla correttezza dello smaltimento dei rifiuti in contrada Martucci.

In queste ore da Palazzo di Città si sta predisponendo una nota per sollecitare l'intervento degli organi competenti al controllo, Provincia e Arpa.

L'obiettivo ora è verificare quale tipo di rifiuti sia stato portato alla luce dallo scavo improvvisato da Lestingi e se ci siano validi elementi per ricondurre questo smaltimento illecito alla Lombardi Ecologia, la società che ha gestito fino al marzo 2011 la discarica a servizio dei 21 comuni dell'ATO BA 5.

Sono molti gli interrogativi cui gli organi preposti dovranno dare una risposta. Ad esempio, se il fenomeno sia circoscritto a quel fondo in contrada Pozzovivo o − come qualcuno aveva già affermato in passato − riguardi una buona parte dei campi limitrofi, che sarebbero stati utilizzati come vere e proprie succursali della discarica in cui occultare rifiuti che non dovevano arrivare a Conversano.

Ancora, nel caso si accertasse una responsabilità della Lombardi Ecologia in questa vicenda, come mai una quantità non trascurabile di rifiuti sarebbe sfuggita alle normali operazioni di pesatura, senza destare alcun sospetto? Se era spazzatura proveniente dal nostro ATO, non si sarebbe dovuta riscontrare una diminuzione dei rifiuti prodotti e, dunque, porsi qualche domanda? Se invece provenivano da siti fuori bacino, possibile che in tutto questo tempo nessuno si sia accorto del presunto "traffico sotterraneo"? Eppure sarebbe bastato fermarsi nei punti giusti e il quadro, probabilmente, sarebbe diventato improvvisamente chiaro.

Oggi dobbiamo limitarci a condizionali e punti interrogativi, ma siamo certi che la Procura questa volta ci aiuterà ad utilizzare qualche indicativo e qualche punto fermo in più, magari anche su chi oggi si affretta ad elargire pacche sulla spalla del bravo e coraggioso operaio.

Per quanto ci riguarda, essendo stati risparmiati da cospirazione e attacchi di pirati informatici, nelle prossime ore vi aggiorneremo su eventuali sviluppi.

A tal proposito, ci associamo all'ottima e sempre presente "Assostampa" nell'esprimere sincera solidarietà e vibrante condanna per lo sconsiderato e criminoso attentato ai danni del sito del settimanale Fax, distintosi sempre per onestà intellettuale, rettitudine morale e temerarietà nelle inchieste.

Commenti 

 
#7 ALEX 2012-03-30 21:36
ED I SIGNORI CONFINANTI DI QUESTA DISCARICA DORMIVANO FINO ADESSO O PRENDEVANO MAZZETTE?
Segnala all'amministratore
 
 
#6 daniele pasquale 2012-03-30 20:54
non minimizziamo la gravità del rinvenimento e quel che si nasconde dietro questi occultamenti, con lo sterile e stantio gioco dello scaricabarile tra le forze politiche.
Ci sono reati gravissimi che vanno perseguiti. Poi c'è da valutare anche l'omessa vigilanza e le eventuali implicazioni ... I proprietari dei fondi coinvolti poi, erano completamente all'oscuro di quel che avveniva nei loro terreni?
Segnala all'amministratore
 
 
#5 il moralizzatore 2012-03-30 17:59
ecco un'altro assetato di potere.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 sabino 2012-03-30 15:02
come sempre, quando si scoprono le tombe, (ma ci sono?), ecco apparire i moralizzatori, quelli che fino ad oggi hanno dormito (ma solo?), ed ora si svegliano con rivingordito ardore a dire e fare sul caso.
Mettete la testa nel cesso, anzi, nella discarica!!!
Segnala all'amministratore
 
 
#3 il moralizzatore 2012-03-29 21:36
hanno sempre pensato di comprare tutto con i soldi e continueranno a farlo.
poche parole a buon intenditore, roba che in questo momento stanno sparendo tutte le tracce e l'eroe che ha compiuto questo gesto venga preso pure per matto.
la mia piena solidarietà alla vostra testata giornalistica, immaginate cosa sono riusciti a fare ? questa la dice lunga potere potere potere.
Segnala all'amministratore
 
 
#2 No Rifiuti Tossici 2012-03-29 15:47


segnalate discariche abusive e rifiuti tossici, ingombranti... abbandonati illecitamente nelle nostre campagne
Segnala all'amministratore
 
 
#1 falchi&colombe 2012-03-29 14:55
sarebbe bene che la nota predisposta venisse fatta leggere a chi di competenza per capire quanto vale una nota scritta male ed inviata peggio ossia per conoscenza all'autorità giudiziaria...Se i fatti stanno come si documenta un organio di Polizia qualunque esso sia ha il dovere e non il piacere di procedere con atti urgenti di seuestro per assicurare le fonti di prova altro che chiacchiere buttate a caso ossia alla Ponzio Pilato!!!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI