Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Rifiuti, venga fatta chiarezza

lovascio-sindaco

La questione discarica è stata affrontata ieri sera, da parte del primo cittadino, a margine della conferenza stampa sul futuro dell'ospedale. Nel corso dell'incontro il sindaco Lovascio ha avuto la possibilità di fare alcune precisazioni in merito ai recenti episodi accaduti nei giorni scorsi.

"Ciò che è successo a Mola di Bari" ha spiegato il primo cittadino, "è un episodio, volutamente portato a Conversano, ma che senza dubbio riguarda anche Conversano. Noi siamo stati i primi , come istituzione, ad andare sul posto e siamo stati i primi a scrivere immediatamente alla Procura e a tutti gli organi competenti. Mi auguro che questa vicenda si chiarisca e che si chiariscano responsabilità. Anche su questo", ha aggiunto Lovascio, "voglio dire ai cittadini di stare tranquilli. La cittá di Conversano non si fa passare nulla sulla testa perchè qui si fanno le cose seriamente. Troppo spesso si cerca di far passare messaggi diversi e questo non è giusto. Gradirei la diffusione di notizie effettivamente veritiere da parte degli organi di stampa".

A seguito della protesta di ieri sera fatta al termine della Passione Vivente, il primo cittadino ha avuto occasione di precisare ulteriormente che quanto è emerso nei giorni scorsi è legato alla gestione dei rifiuti degli anni '80 e '90 nel territorio di Mola di Bari.

"Mi dispiace"' ha concluso Lovascio, "per le strumentalizzazioni politiche che tendono a ribaltare le responsabilità che, al contrario, eventualmente ricadrebbero sugli amministratori dell'epoca e su coloro che sapevano e che hanno permesso che ciò accadesse. Noi come amministratori siamo molto attenti e seguiamo da vicino, al fianco del bene dei nostri cittadini, l'evolversi di questa vicenda. In qualità di conversanese, ma soprattutto in qualità di primo cittadino sará mio dovere andare fino in fondo a questa vicenda affinché la salute e l'immagine della città non venga danneggiata da tali episodi".

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI