Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Ospedale, venerdi' 4 maggio, ore 20.00, assemblea cittadina

ospedale

Venerdì 4 maggio, alle 20.00, la città di Conversano torna in piazza per difendere le sorti dell’ospedale “Florenzo Jaia”. Dopo la lettera inviata dal sindaco Giuseppe Lovascio al Governatore Vendola con cui si sollecitava un incontro risolutivo, da parte della Regione Puglia non è pervenuta alcuna risposta. Eppure era stato lo stesso Presidente Vendola, nell’incontro del 12 dicembre 2011 a promettere la riqualificazione del nosocomio cittadino in Poliambulatorio di III livello dando così il via ai lavori, da parte del Comitato per la tutela permanente della salute e da parte del sindaco e di alcuni consiglieri, per la redazione della bozza di protocollo d’intesa relativa alle modalità operative tramite cui sarebbe dovuta avvenire la riconversione dello Jaia.

Come molti ricorderanno detta bozza, era stata approvata a maggioranza dal Consiglio Comunale della Città del 14 marzo ed era poi, stata consegnata presso la segreteria di Vendola lo scorso 28 marzo. Sulla scorta di ciò, il sindaco Giuseppe Lovascio, aveva chiesto al Presidente, di voler cortesemente incontrarlo unitamente ad una delegazione del Consiglio Comunale nonché del Comitato permanente per la Tutela della Salute, al fine di poter discutere di persona della proposta redatta.

Purtroppo però, a tale lettera non c’è stato seguito e per tanto, i componenti del Comitato per la tutela permanente della salute, insieme ai movimenti politici de il Pdl, la Puglia prima di Tutto, Con Lovascio Liberi, il Centro, Fli e Conversano nel Cuore, hanno deciso di convocare una pubblica assemblea cittadina per tornare ad attirare l’attenzione del Governo della Regione sul nostro ospedale. Si tratta di un incontro importante a cui ci si augura partecipi tutta la città. Nel corso del pubblico incontro, interverrà anche il sindaco Giuseppe Lovascio. Quella di venerdì 4 maggio, alle 20.00, sarà la giusta occasione per parlare di ospedale, per farsi sentire e per spiegare alla città che cosa prevede, effettivamente, il piano proposto dal Comitato e dall’amministrazione comunale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI