Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Ospedale, stamattina la firma del protocollo per la riconversione

ospedale

Il lungo e incerto iter di discussione sul futuro del nostro ospedale dovrebbe finire questa mattina, quando sarà firmato il protocollo d’intesa tra la Regione Puglia, l'ASL Ba e il Comune di Conversano.

In base al documento di riconversione il "Florenzo Jaja" diverrà un Poliambulatorio di III livello, a servizio di un bacino d'utenza di 400 mila abitanti, con 28 ambulatori e una serie di unità operative e ulteriori servizi: unità operative di malattie metaboliche, servizio di patologia clinica, centro trasfusionale e ambulatoriale TAO, servizio di radiodiagnostica con diagnostiche tradizionali, TAC ultrasonografia densitometria ossea total body; servizio di senologia clinica e mammografia ed ecografia; servizio di fisiatria; di riabilitazione territoriale; di assistenza domiciliare integrata; discipline specialistiche domiciliari necessarie, medicina dello sport.

Previsti, inoltre, il day service chirugico e medico e un servizio di medicina generale con centro polifunzionale territoriale destinato a pazienti non acuti.  

“Abbiamo rivisto il testo – ha dichiarato il Sindaco Lovascio in una nota stampa – per precisare dei passaggi sotto il profilo giuridico, per cui siamo giunti ad una buona conclusione. Adesso, dal mio punto di vista, il testo è valido e può essere sottoscritto, è in linea con quanto stabilito dal Consiglio Comunale. Risolto anche il dubbio del Pronto Soccorso, c’è solo il cambiamento di una dicitura poiché si passa da Pronto Soccorso a Punto di Primo Intervento, ma non cambia nulla da punto di vista tecnico. Funzionerà nello stesso modo, in più ci hanno garantito la presenza di un medico h 24, con quattro posti letto per la stabilizzazione dei pazienti”.

Commenti 

 
#1 Or bene 2012-06-13 08:51
Lovascio dopo due ore trascorse in Consiglio comunale sul punto pronto soccorso-primo intervento ha capito finalmente che quelli che avevano studiato, parlo delle opposizioni, avevano ragione. Sarebbe bastato che il sindaco avesse studiato anche lui, assieme alla sua maggioranza, per arrivare a condividere un documento unito dell'intero consiglio comunale...anche se poi la campagna elettorale su cosa l'avrebbe fatta??? No vabbè, ha fatto bene a dividersi così si prenderà tutti i meriti che non gli appartengono, tanto i cittadini che ne sanno!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI