Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Conversano Bilancio Previsione 2012 senza sentire nessuno

partito democratico_simbolo_640_x_300

Il Bilancio di previsione per il 2012 arriva finalmente al vaglio  del Consiglio Comunale.

La Segreteria del PD di Conversano ritiene  di evidenziare che, anche quest’anno e speriamo per l’ultima volta,viene confermata dalla maggioranza guidata dal sindaco Lovascio la scelta politica di non adottare alcune buone prassi nella nostra città e, quindi, per i cittadini resta un miraggio l’esercizio di un pur minimo ruolo attivo.

L’impegno del PD rimane quello di invertire tale concezione dei rapporti tra Palazzo e Cittadini, attraverso l’introduzione nello Statuto comunale di alcune norme che sanciscano la scelta della redazione di un Bilancio Partecipato, ed in  particolare di redigere sia il Bilancio Sociale che il  Bilancio Ambientale, bilanci propedeutici ed integrativi del bilancio di previsione  che, proprio per l’utilizzo di tali strumenti, diventa sempre più aderente alle volontà espresse dai cittadini.

Il metodo di trasformare in cifre definitive le proposte e le scelte politiche solo dopo averle condivise con i cittadini e con le forze rappresentative degli interessi delle realtà sociali e produttive è sempre più diffuso  tra le amministrazioni locali e senza distinzione di colore politico; purtroppo ciò non accade a Conversano dove, evidentemente, il Sindaco ritiene che  la fase di ascolto  delle diverse rappresentanze cittadine è una perdita di tempo.

L’attuale maggioranza dunque continua a governare con una presuntuosa idea di autosufficienza, come ormai dimostrano vicende sotto gli occhi di tutti.

Non è inutile ricordare che Lovascio e la sua Giunta hanno sempre rifiutato qualsiasi confronto con le forze di minoranza e nel tempo hanno prima invocato comprensione perché in fase di rodaggio e poi perché avevano ereditato, a loro dire, una pesante situazione economica ed una macchina amministrativa in panne.                                     

Il PD si limita ad osservare che gli eventuali guasti delle precedenti amministrazioni, dovevano essere puntualmente denunciati ed affrontati per risolverli, ma  non potevano essere, come è stato,  il passaporto per continuare a commettere  guasti.

Il Bilancio di Previsione 2012 approvato dalla Giunta viene portato in Consiglio Comunale a pochi giorni dalla risicata approvazione del Consuntivo 2011 e solo sulla spinta della scadenza dei termini, sulle varie poste gli interventi di merito saranno rappresentati in aula dal  Consigliere del PD.

Il Segretario
Saverio Ranieri

Commenti 

 
#2 nifrio 2012-11-16 08:21
speriamo per l'ultima volta dopo 50 anni.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 enzolaqualunque 2012-11-15 21:03
Avete voi governato per quarant'anni e quando mai avete ascoltato i cittadini ? Voi avete fatto peggio perche' non avete solo distrutto, ci avete lasciato il debito pubblico e non avete combinato mai nulla di buono.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI