Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

19 gennaio - Assemblea "Libertà è Partecipazione"

libertà-è-partecipazione

 Libertà è Partecipazione

Sabato 19 gennaio 2013, dalle 16 alle 19, Casa delle Arti, Conversano


Il tentativo, e anche l'obiettivo primario dell'assemblea autoconvocata, è quello di dar voce a chi nei simboli, negli apparati e negli interessi di partito non si riconosce più, soprattutto in questa delicata fase di crisi non solo economica e finanziaria (aggravata dalle politiche liberistiche ed elitarie del governo Monti) ma anche di profonda crisi della democrazia.

A Conversano lo scenario politico non è purtroppo molto differente da quello nazionale, aggravato peraltro da molti anni di sterili protagonisti, rivendicazioni e aspirazioni personali, dettate più spesso da mal celati interessi che da sana ambizione o spirito di servizio.

I partiti del centro sinistra, in particolare, disattendendo alle aspettative della parte di cittadinanza cui dovrebbero riferirsi e render conto, anche in vista del prossimo appuntamento elettorale, così importante per il futuro della nostra città, discutono da mesi solo di nomi.

I promotori di questa iniziativa, invece, uscendo dalla comoda posizione di rappresentati, rinunciano ad ogni ulteriore delega di rappresentanza e cominciano a discutere direttamente - ciascuno a titolo personale ma con la propria faccia, il proprio impegno, la propria storia, il proprio tempo e anche con le rispettive appartenenze - di priorità programmatiche, di requisiti per le candidature tutte (non solo per il sindaco, ma anche per consiglieri e assessori), di modalità e impegni da assumere per l'esercizio del mandato da parte degli eletti.

Una cosa è certa: una bella parte della società civile conversanese non è più disposta a fare da "foglia di fico" a partiti e movimenti spesso autoreferenziali quando non personalistici, che tante volte hanno dichiarato molto più di quanto poi sono riusciti a concretizzare per il benessere complessivo della comunità.

I lavori dell' assemblea, dopo un primo momento di apertura ed orientamento, proseguiranno direttamente nei gruppi di lavoro in cui tutti si potranno esprimere con gli stessi tempi; in chiusura del primo appuntamento ciascun gruppo riporterà in plenaria il proprio lavoro rimandando per la presentazione di un dettagliato report della discussione e delle determinazioni condivise ad un secondo appuntamento, che prevederà anche un'ampia fase assembleare plenaria per valutare scenari e sviluppi dell'iniziativa.

libertà-è-partecipazione2

Commenti 

 
#3 Chiara Candela 2013-01-15 18:09
L'iniziativa NON è CONTRO nessuno, semmai è PER la parte più bella della società civile conversanese (non solo i 100 firmatari ovviamente, ma speriamo molti di più!!!!), semmai è PER l'inversione dell'ordine del giorno delle tante discussioni sul futuro governo della nostra città: PROGRAMMA-GOVERNO-PERSONE
Segnala all'amministratore
 
 
#2 Chiara Candela 2013-01-15 18:07
La PARTECIPAZIONE non è solo un DIRITTO ... è anche un DOVERE ... di cittadini responsabili (NOI!!!!!!!!!!!....non solo i 100 firmatari ovviamente, ma speriamo molti molti di più...)
Segnala all'amministratore
 
 
#1 opportunista 2013-01-15 16:39
ancora e sempre loro, Dio liberaci
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI