Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

M5S, prima forza politica anche a Conversano. "Voto consapevole e maturo"

movimento-5-stelle-conversano

All'indomani dei risultati del voto che ha sancito il largo consenso popolare intorno al M5S, qualcuno ha chiesto al gruppo conversanese, come ci si spiega il successo del Movimento anche nella nostra città, dove si è affermato come prima forza politica. Il tutto senza aver tenuto un solo comizio, senza comparire sui media locali, senza avere una sede ben definita e senza avere, all'interno, personalità note alle cronache politiche cittadine.

Sarebbe troppo semplicistico parlare solo di voto di protesta, (questo forse è l'alibi che vuole cercare chi non vuole fare autocritica) quello che invece va detto e sottolineato è che questo gruppo (come tutti gli altri in tutta Italia) non nasce oggi. Nel nostro caso, siamo tutti attivisti iscritti al movimento nazionale e al blog di Grillo da anni, molti di noi sono stati gli organizzatori del primo e del secondo V-Day, abbiamo lavorato attivamente in occasione dei referendum sull'acqua pubblica e contro il nucleare, costituendo comitati e andando a parlare con la gente, con associazioni e comunità.

Da sempre vicini a tutte le iniziative che hanno avuto come scopo il bene comune, vedi quelle messe in campo anche dal RIF di Conversano. E poi, non ultimo, abbiamo come canale di comunicazione privilegiato, il Web. E' qui che nasce e si sviluppa il movimento, è qui che continua a vivere ed è qui che veicoliamo le nostre idee, le nostre proposte.

Abbiamo costituito una rete nella rete, una vera comunità in cui ci si aiuta in una sorta di "mutuo aiuto" tra le realtà del Movimento in tutti i comuni italiani. Fondamentale per consigli ed aiuto logistico è la collaborazione con i “gruppi facebook” del Movimento 5 stelle di Bari e provincia. Non ci sono segreterie di partito, non ci sono vertici; siamo tutti alla pari (ognuno vale uno) e tutti ci si aiuta gratuitamente, ciascuno per le proprie competenze. Sul sito web nazionale, poi, abbiamo costruito la vera "democrazia dal basso". Lì tutti noi postiamo le idee programmatiche nazionali e, quelle che vengono più votate, divengono parte integrante del programma.

La sola pagina Fan “Conversano5stelle” su Facebook, conta oltre 6800 persone raggiunte, senza contare tutti quelli personali di ciascuno di noi sul territorio. Quella del Movimento 5 stelle è una comunicazione diretta, quasi ad-personam, senza i filtri dei media tradizionali e quindi efficace perché vera. Appare evidente dunque che il successo del Movimento 5 Stelle è dovuto essenzialmente al superamento dei media tradizionali, oramai incapaci di garantire un'informazione veramente libera, in favore della necessità di informarsi in rete per una consapevolezza critica.

Pur incontrando moltissime preferenze tra i giovani, va detto però che tanto tra gli attivisti, quanto tra gli elettori, i cittadini che hanno deciso di "prendersi cura di se stessi e di riprendersi il proprio futuro" hanno un'età estremamente eterogenea, così come nell'estrazione sociale e culturale. Si tratta dunque di un voto consapevole e "maturo" in ogni accezione del termine.

Conversano lì 27/02/2013

Gli attivisti del M5S Conversano

Commenti 

 
#5 Peppino 2013-03-06 15:37
"Gira, soprattutto su Facebook, un presunto discorso di Hitler dai toni identici a quelli utilizzati abitualmente da Grillo nei suoi comizi. Ma la traduzione è fedele? No, si tratta di un'abile operazione di "taglia e cuci" creata ad arte per attaccare il comico genovese.

Preso per buono, il discorso di Hitler rivelerebbe un agghiacciante parallelismo con quelli pronunciati negli ultimi mesi da Beppe Grillo nei suoi comizi. Eppure della trascrizione non vi era praticamente traccia qualche mese fa, a dimostrazione che è stata tirata fuori di recente per montare un caso inesistente. Il discorso di Hitler del 1932 si può invece trovare su Youtube, tradotto in inglese, ed è evidente come le frasi pronunciate dal Führer siano in realtà state molto differenti e quelle estrapolate nella “trascrizione” che gira in rete sia in realtà un'operazione di “taglia e cuci” del tutto decontestualizzata."

http://www.fanpage.it/citazioni-di-hitler-artefatte-per-attaccare-grillo-un-po-di-fact-checking-non-guasterebbe/
Segnala all'amministratore
 
 
#4 un cittadino 2013-03-05 13:13
tu rossocomunista continua a leggere, intanto la gente non sa come comprare il latte ai propri figli. leggi,leggi e vedrai che fino alla fine troverai il bandolo della matassa, quel filo sottile che il tuo caro niki ha perso.intanto noi siamo il primo movimento in italia e riapriremo le fabbriche, ma non quelle di niki.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 max1 2013-03-03 17:29
Confesso di essere stato tentato... ma i toni, i toni non mi convincevano... :/
"...i contadini, gli operai, i commercianti, la classe media,tutti sono testimoni... invece loro preferiscono non parlare di questi 13 anni passati, ma solo degli ultimi sei mesi... chi è il responsabile? Loro!I partiti! Per 13 anni hanno dimostrato cosa sono stati capaci di fare. Abbiamo una nazione economicamente distrutta, gli agricoltori rovinati, la classe media in ginocchio, le finanze agli sgoccioli, milioni di disoccupati.. sono loro i responsabili!
Io vengo confuso.. oggi sono socialista, domani comunista, poi sindacalista, loro ci confondono, pensano che siamo come loro. Noi non siamo come loro! Loro sono morti, e vogliamo vederli tutti nella tomba! Io vedo questa sufficienza borghese nel giudicare il nostro movimento..mi hanno proposto un'alleanza. Così ragionano! Ancora non hanno capito di avere a che fare con un movimento completamente differente da un partito politico...noi resisteremo a qualsiasi pressione che ci venga fatta. E' un movimento che non può essere fermato... non capiscono che questo movimento è tenuto insieme da una forza inarrestabile che non può essere distrutta..noi non siamo un partito, rappresentiamo l'intero popolo, un popolo nuovo..."
(ADOLF HITLER - DISCORSO PER LE ELEZIONI, 1932)
Segnala all'amministratore
 
 
#2 il cambiamento 2013-02-28 20:36
eppure a qualcuno che parla davanti ad una telecamera locale ogni giorno non è andata giu' l'affermazione a tutti i livelli del movimento e non trovando altra motivazione ha affermato che quando i nostri parlamentari si recheranno a Roma non sapranno neanche dov'è la porta d'ingresso a montecitorio.egli forse dimentica che fino a qualche tempo fa se non arrivavano i finanziamenti romani non poteva aprire neanche la porta di casa sua!!!!!! e adesso che non ne stanno arrivando piu' come fara'?????forza andiamo avanti il progetto è appena cominciato!!!!! obiettivo 51% da soli.
Segnala all'amministratore
 
 
#1 rossocomunista 2013-02-28 09:17
affinchè maturi in tutti la coscienza di chi è attivista, è fondamentale leggere www.sardegnademocratica.it/polopoly_fs/1.23077.1311586889!/menu/text/holder/textColumn/file/Onofrio-Romano-Le-Fabbriche-di-Nichi.pdf un testo illuminante sulla politica di oggi!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI