Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

Gentile: le ragioni dell'impegno a favore della lista "Cittadini Protagonisti"

gentile-presidente

Carissimi amici e concittadini,

Non è facile trasfondere in parole i sentimenti e le emozioni che, in questi ultimi mesi hanno visto la mia persona destinataria di prese di posizione spesso subdole perché fatte per vie traverse e interposte persone ma tutte miranti a raggiungere un solo ed unico risultato – quello di minare e indi impedire – una mia eventuale candidatura a Sindaco della nostra città.

Pertanto pur rendendomi conto che tanti amici e conoscenti oltre a cittadini mi hanno chiesto con insistenza di candidarmi, oppure a quando la notizia della mia candidatura, personalmente prima di un annuncio ho scelto la via del confronto con le forze politiche presenti in città, al fine di poter costituire una coalizione che, superando i genuini inviti degli amici e conoscenti, potesse dare il giusto contributo a formare un gruppo politico, degno di tale nome dal mio punto di vista, in grado di Amministrare e non Governare la città di Conversano.

Ho premesso il termine Amministrare perché secondo la mia esperienza, nel termine amministrare, ricomprendo tutti quei valori di trasparenza, imparzialità, onestà, moralità e soprattutto continuo confronto con tutti, cittadini ed associazioni, che vedono nell’amministrazione comunale un punto certo di riferimento ove rivolgersi per partecipare le loro ansie, i loro problemi e spesso le difficoltà di ogni genere, che giornalmente affliggono le famiglie e di conseguenza chi con dignità è alla continua ricerca di un lavoro onesto. Quasi ogni giorno per varie ragioni il mio pensiero è rivolto ai tanti giovani che, magari dopo anni di studio, non vedendo prospettive intorno a loro, scelgono come estremo gesto quello di emigrare.

Dopo questa breve, ma necessaria divagazione, tornando a parlare della politica locale non ho potuto fare a meno di rilevare che la situazione ad oggi nella nostra città vede la contestuale presenza di più "candidati sindaci" che, a fronte delle scelte fatte, sono disposti solo ad aggregare persone e forze politiche, attesa la totale confusione vera o di facciata che regna nei partiti, ma a non rivalutare le loro – legittime – aspettative; di contro, non ho trovato nella maggior parte della politica, ivi quindi compresi quelli che la gestiscono da dietro le quinte, possibilità di sostenere la mia candidatura finalizzata a realizzare un progetto che aveva come unico scopo il bene della nostra collettività nel più ampio e sereno significato del termine, cosa che ho cercato di fare in ogni modo in questi cinque anni appena trascorsi.

A questo punto una scelta si impone, o abbandonare completamente l’esperienza politica oppure, per quel bene comune prima enunciato, associato al fatto che il non impegnarsi, agevolerebbe solo chi, ritenendo la mia estromissione una azione necessaria per poter continuare indisturbati su scelte e azioni ad oggi praticate ma, difficilmente realizzate perché c’è chi guarda gli atti amministrativi e svolge la sua funzione senza sconti o prezzi da pagare, allora la scelta diventa obbligata e si chiama IMPEGNO.

Carissimi, dopo precise e meticolose valutazioni vi comunico che il mio impegno sarà profuso prima di tutto nel realizzare un Movimento Politico Moderato che insieme agli amici fondatori abbiamo denominato “Cittadini Protagonisti Conversano”. Detto Movimento è ispirato ai quei valori e a quel bene comune nei quali credo fermamente insieme a tutti coloro che hanno già aderito e ai tanti che spero aderiranno. Lascio pertanto l’esperienza del partito UDC unico partito nel quale ho militato. Inoltre, dovendo scegliere quale deve essere la figura ideale di candidato sindaco che possa rappresentare le mie idee e quelle degli amici che, nel nascente Movimento si riconoscono, ritengo senza dubbio che ad oggi l’unica persona che incarna le caratteristiche politiche, personali, e ideali, in funzione degli obbiettivi da raggiungere e prima enunciati sia l’Avv. Francesco MAGISTA’ . All’amico Francesco, da subito andrà tutto il mio appoggio e sostegno, lealmente profuso, al sol fine di vedere la nostra città Amministrata e non Governata, ma protesa a raggiungere quei livelli culturali, politici e di esempio che, da troppi lustri ormai mancano a Conversano .

Pasquale Gentile

Commenti 

 
#1 ujsivic 2013-04-08 15:39
Magistà sindaco e la con loro con un nuovo presidente.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI