Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

CDR, APERTURA SLITTA AL 31 AGOSTO

vitobonasora-2008
Con ordinanza n. 71 del 21.07.2009, il presidente Vendola ha decretato l’avvio, in contrada Martucci a Conversano, dell’impianto di biostabilizzazione dei rifiuti. Nel citato impianto saranno prioritariamente trattati i rifiuti urbani provenienti dal bacino di utenza Lecce 3. Quindi, nella discarica di onversano non saranno smaltiti i rifiuti talquale, provenienti dal leccese, bensì i rifiuti trattati dal suddetto impianto.  Tale impianto sarà effettivamente avviato entro e non oltre il 21 agosto. Lo slittamento dalla data originaria del 1 agosto è dovuto alla formazione del personale, che resta compito esclusivo della società di gestione “Progetto Ambiente bacino Bari 5”.

La società ha chiesto formalmente lo slittamento per adempiere a tale compito. L’esercizio provvisorio avrà durata di 90 giorni dal suo avvio, per permettere la fase di monitoraggio, così come richiesto dal Comune di Conversano. Senz’altro è una pagina importante per la città di Conversano, che la proietta “in una dimensione d’avanguardia in materia di smaltimento dei rifiuti e che la pone al passo con i paesi più moderni e dotati di impianti di alta tecnologia”. Queste le parole di Vito Bonasora, consigliere regionale.

PASSO VERO E CONCRETO

Per l’ex sindaco “È un passo vero e concreto, in direzione delle attese dei cittadini di Conversano, che tanti anni fa misero in discussione la presenza della discarica nel territorio cittadino. Viene confermata la chiusura della discarica entro e non oltre il 31.12.2009, perché sarà sostituita definitivamente dagli impianti. Ora sta alla città, alle istituzioni, ai cittadini associati e non, controllare, da vicino e sempre, il corretto funzionamento degli impianti, in quanto la titolarità delle aree, quindi degli impianti, sarà pubblica”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI