Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Conversano: il sindaco Lovascio per la campagna #difendiamolabellezza

Conversano- Sindaco Lovascio per la campagna difendiamo la bellezza

Il sindaco di Conversano Giuseppe Lovascio sostiene la battaglia politica ed istituzionale del collega polignanese Domenico Vitto volta a difendere la bellezza del territorio contro le trivellazioni nel mare Adriatico insieme con la Regione Puglia. La battaglia politica per la difesa del mare, della pesca e del turismo è trasversale rispetto allo scenario partitico. Il sindaco Lovascio ha affermato: «Combatteremo in pima linea questa battaglia.[…] Faremo quanto necessario per bloccare questo genere di interventi ».

La questione petrolifera adriatica

Il decreto Sblocca Italia emanato dal Governo autorizza le multinazionali del petrolio a realizzare delle ricerche nel mare Adriatico. La convenienza economica alla ricerca del petrolio nell’Adriatico è molto bassa. Il petrolio dell’Adriatico è di qualità scarsa. In una scala da 0 a 40, dove 40 è il valore più alto, il petrolio dell’Adriatico è rankato 9.  Inoltre ai costi dell’estrazione occorre anche sommare le eventuali esternalità negative derivanti dall’estrazione.

La Regione Puglia contro lo Sblocca Italia

Il neo presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha annunciato l’impugnazione del Decreto Sblocca Italia dinanzi alla Corte Costituzionale. La politica economica ambientale del presidente Emiliano è in continuità con l’indirizzo politico del presidente uscente Vendola. I sindaci di molti comuni pugliesi sono contrari alla realizzazione delle trivellazioni. Il presidente della Regione Michele Emiliano ha fatto riferimento ai rischi delle trivellazioni nel mare Adriatico. Emiliano ha dichiarato di volere difendere il turismo, il mare e la pesca. Emiliano ha sottolineato la dimensione interpolitica della lotta contro le trivellazioni, una battaglia condotta nell’interesse del territorio e della popolazione.

L’incontro a Polignano a Mare

Il sindaco di Polignano a Mare, Domenico Vitto, ha convocato un incontro per individuare le metodologie di opposizione contro le trivellazioni. Il Ministero dell’Ambiente ha autorizzato le prospezioni geosismiche nel mare tra Mola di Bari e Fasano. Onofrio Introna presidente del consiglio regionale uscente ha fatto riferimento al ricorso presentato dalla Regione Puglia contro le disposizioni del decreto Sblocca  Italia autorizzanti la ricerca del petrolio adriatico. Nella relazioni presentata durante l’incontro a Polignano a Mare si è fatto riferimento al fatto che il 71% delle domande di ricerca di idrocarburi è rivolta al mare Adriatico.

 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI