Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Conversano: l’incontro per la costituzione di una OP

Conversano- ciliegie OP

Il secondo incontro per la costituzione di una OP cerasicola si è tenuto alla chiesa di San Giuseppe. L’incontro è stato guidato da Valerio Conte. Al meeting ha partecipato anche Giuseppe Labate onorevole pentastellato. I promotori dell’evento intendono costituire una OP “ Ciliegia Terra di Bari”. All’incontro ha partecipato anche il prof. Marino Palasciano della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

 

L’importanza dell’iniziativa

La costituzione di una OP è importante per ottenere una forza di mercato in grado di realizzare una quantità tale da potere influenzare i prezzi. L’idea di una OP o in generale l’idea di una riorganizzazione della produzione attraverso la creazione di accordi tra imprenditori può consentire di ottenere maggiori vantaggi commerciali. Il mercato ha mostrato di apprezzare le concentrazioni di produttori in grado di realizzare quantitativi considerevoli di produzione. Il caso del modello trentino della Melinda ha dimostrato la capacità di generare reddito derivante dalla costituzione di organizzazioni di produttori complesse. Il caso della Melinda è rilevante per l’economia cerasicola poiché il consorzio Melinda ha deciso di investire nella produzione e nella commercializzazione delle ciliegie anche Ferrovie. La presenza del caso della Melinda distrugge le opposizioni dubbiose circa la possibilità di realizzare reddito attraverso le organizzazioni di produttori. Il caso Melinda è rilevante anche perché i soci del Consorzio sono delle cooperative a significare il lavoro di raccordo, di relazione, di sistematizzazione realizzato dai trentini nell’ottenere dei risultati importanti attraverso la valorizzazione relazionale dei piccoli produttori. Il consorzio Melinda dimostra quanto la creazione di organizzazioni di produttori è un fatto rilevante a livello economico in grado di generare reddito. Il caso Melinda può essere impiegato come business model per la realizzazione di una OP della Terra di Bari ampia, inclusiva, aggressiva sui mercati nazionali ed internazionali. E’ importante anche considerare la posizione strategica della Puglia nel contesto adriatico-mediterraneo. L’entrata nell’euro dei paesi dell’Adriatico può aprire dei nuovi mercati di sbocco per i prodotti agricoli denominati in euro in grado di offrire reddito maggiore ai produttori agricoli della città metropolitana di Bari. Paesi come l’Albania, la Croazia, il Montenegro ed in generale tutta l’area dei paesi balcanici possono essere interessati da un fenomeno di distribuzione commerciale raggiungibile in tempi brevi attraverso l’ottimizzazione dei porti e degli aeroporti pugliesi con l’ausilio delle imprese di trasporti, dell’import export e delle camere di commercio adriatiche. La presenza di un mercato costituito da decine di milioni di cittadini europei spendenti in euro può incrementare il reddito dei cerasicoltori della terra di Bari attraverso una forma di indipendenza dai mercati tedeschi già saturi sotto il profilo commerciale. La vocazione naturale della Puglia a regione leader adriatico-mediterranea e la presenza di una infrastruttura dei trasporti stradali, aeroportuali e portuali efficienti può consentire all’agricoltura di produrre valore aggiunto ed essere anche uno strumento di integrazione per i nuovi paesi dell’Adriatico. Inoltre l’organizzazione dell’OP della terra di Bari può riconoscere alla città di Conversano un ruolo fondamentale tra agricoltura e territorio costiero integrato in un sistema di trasporti. Gli imprenditori conversanesi possono ottenere maggiore reddito , non solo nel campo dell’agricoltura, ma anche nei settori dei trasporti, dell’import export. La penetrazione commerciale adriatica potrebbe comportare anche un impegno redditizio per gli imprenditori nella costituzione di centri commerciali nei paesi della sponda est dell’adriatico. 



Il caso della MELINDA come business model da ottimizzare per l'economia del Sud Est Barese secondo le esigenze dei produttori e nel rispetto degli assetti di governance delle imprese agricole della "Terra di Bari"

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI