Sabato 18 Agosto 2018
   
Text Size

Conversano: Lovascio rompe con Quagliariello

Conversano-Lovascio rompe con quagliariello

 

Giuseppe Lovascio sindaco di Conversano ha rotto l’alleanza con Gaetano Quagliariello, senatore della Repubblica Italiana. Giuseppe Lovascio ha partecipato al Nuovo Centro Destra di Angelino Alfano Ministro dell’Interno nella componente di Quagliariello. Il senatore ha fondato un movimento politico nuovo intitolato “Idea e Azione”-IDEA e ha chiesto a Lovascio di partecipare. Lovascio ha rifiutato l’invito di Quagliariello. Lovascio ha evitato di prendere le distanze dall’NCD. I consiglieri comunali legati al Sindaco di Conversano hanno confermato l’adesione al Nuovo Centro Destra nell’area guidata dal senatore Cassano.

La scelta partitica di Giuseppe Lovascio

Lovascio ha preso le distanze dal progetto politico nuovo del senatore Quagliariello e ha escluso lo strappo con il Nuovo Centro Destra. Lovascio ha preso un periodo di riflessione dall’attività partitica per esercitare al meglio la scelta volta al futuro politico. Lovascio è al secondo mandato come sindaco di Conversano. Il futuro politico del policy maker conversanese può essere orientato a istituzioni rappresentative di livello superiore a contenuto legislativo intenso. Lovascio Sindaco di Conversano ha un lavoro amministrativo da svolgere nell’interesse dei cittadini, della comunità. La maggioranza consiliare del Sindaco è solida. L’attività amministrativa richiede anche l’esercizio di relazioni istituzionali, partitiche e politiche nell’interesse della città e dei cittadini. Le relazioni politiche sono importanti anche per svolgere incarichi di governo amministrativo.


Il progetto politico di Quagliariello: IDEA

Il progetto politico del senatore Quagliariello è intitolato “Identità e Azione” con acronimo IDEA. IDEA è un progetto politico libero dalla forma partito. Il progetto di Quagliariello è volto al rafforzamento del centro destra in contrapposizione a Renzi e al Movimento Cinque Stelle fondato  Beppe Grillo. Quagliariello ha lasciato l’NCD insieme con alcuni senatori e deputati. I senatori passati ad IDEA dall’NCD sono: Carlo Giovanardi, Luigi Compagna, Andrea Augello. Alcuni dei deputati partecipanti al progetto di IDEA sono: Eugenia Roccella, Vincenzo Piso, Renata Bueno, e Guglielmo Vaccaro. Il gruppo politico di IDEA intende offrire elementi nuovi di dibattito politico al centro destra anche in dialogo con i liberali, i riformisti e i conservatori. IDEA è una formazione politica centrista nel centro destra italiano.

La riunione ad Orvieto del movimento IDEA

Il movimento politico IDEA insieme con altre formazione centriste ha svolto una riunione a Orvieto per dare origine al “Coordinamento dei movimenti Popolari, liberali, conservatori e riformisti” di partiti, gruppi, associazioni e persone fisiche. Le organizzazioni riunite ad Orvieto hanno inteso realizzare un sistema volto al rafforzamento del centro-destra nella prospettiva del Partito Popolare Europeo. I centristi del centro destra hanno intenzione di affermare la centralità dell’umanesimo cristiano e di produrre una classe dirigente nuova erede della migliore governance dell’Italia repubblicana. Il nuovo soggetto politico centrista del centro destra italiano è previsto per il 2016.

Il centro destra pugliese unito senza l’NCD

Il movimento di Quagliariello partecipa delle riunioni pugliesi volte a unire il centro destra. Il centro destra pugliese ha deciso di trovare una unità nuova senza l’NCD di Alfano. Il 18 dicembre è prevista una manifestazione per percorrere una via alternativa alla sinistra renziana a guida PD e al Movimento Cinque Stelle fondato da Grillo. Il centro destra pugliese unito è pronto a superare le divisioni tra i partiti delle regionali scorse per accedere ad un nuova collaborazione in vista delle amministrative. I dirigenti dei maggiori partiti del centro destro hanno considerato la probabilità di realizzare le primarie per la scelta dei candidati sindaci alle amministrative prossime.

Il ruolo del Nuovo Centro Destra nello scenario politico italiano

Il Nuovo Centro Destra è un partito di ispirazione centrista a sostegno del governo Renzi. Il patto da Renzi e Alfano consente al governo Renzi di proseguire l’azione politico-amministrativa. L’alleanza tra il Nuovo Centro Destra e il PD potrebbe essere molto fruttuosa in termini elettorali. Il PD è il primo partito politico italiano per consensi nei sondaggi valutato al 40%. Una vittoria futura delle elezioni politiche del centro sinistra a guida PD potrebbe consentire ai parlamentari NCD di essere eletti e di esercitare l’azione di governo. Il PD è anche vincente nelle elezioni amministrative. L’alleanza tra PD e NCD potrebbe portare a risultati efficienti alle amministrative su basi pragmatiche e programmatiche. Il ruolo politico dell’NCD consente di offrire un appoggio esterno ai moderati del PD per la realizzazione di politiche economiche conservatrici, identitarie e con un orientamento alla governance.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI