Domenica 21 Ottobre 2018
   
Text Size

Conversano: automediche nuove per l’assistenza domiciliare

COnversano- ASL BARI

 L'ASL-BARI destina mezzi nuovi al servizio dell'assistenza domiciliare anche a Conversano. Il comunicato del direttore dell'ASL-BARI Vito Montanaro. L'ASL-BARI ha investito negli automezzi.



L’ASL Bari nel 2014 ha acquistato 11 automediche attrezzate per lo svolgimento del servizio di 118. Le automediche attrezzate per il servizio di emergenza hanno stazionato nei depositi dell’ASL per una ordinanza del TAR. Il TAR ha disposto un provvedimento ostativo rispetto all’utilizzo delle automediche pronte per il servizio di 118. Il blocco disposto dal TAR ha operato sia come divieto volto all’utilizzo degli automezzi che come vincolo all’impiego del personale specializzato presente. L’ASL per rispettare il divieto del TAR ha modificato la destinazione d’uso delle automediche dal servizio del 118 all’assistenza domiciliare. L’assegnazione dei mezzi al servizio di assistenza domiciliare è provvisoria. I mezzi assegnati ai volontari per l’assistenza domiciliare dovranno essere restituiti all’avvio del Riordino della Rete di Emergenza/Urgenza dell’ASL per potenziare il servizio del 118. Vito Montanaro, direttore dell’ASL Bari ha comunicato l’assegnazione delle automediche alle organizzazioni di volontariato. L’ASL ha disposto l’assegnazione di una automedica anche per il comune di Conversano. L’automedica nuova va a rafforzare la rete presente volta all’offerta di servizi sanitari per i cittadini conversanesi.


Il testo del comunicato stampa del direttore Vito Montanaro. Il testo del comunicato stampa del direttore emanato dal direttore dell’ASL Bari Vito Montanaro è riportato di seguito: 

«Intervento del Direttore Generale della ASL di Bari Dottor Vito Montanaro sull’assegnazione e sull’utilizzo delle automediche destinate al Servizio 118 che a partire dal 10 novembre sono impiegate per attività sanitarie distrettuali.

“Molfetta, Ruvo, Modugno, Triggiano, Mola di Bari, Conversano, Gioia del Colle, Putignano, Unità Operativa Fragilità e complessità, due a Bari città: ecco dove saranno impiegate le automediche che siamo riusciti finalmente a mettere a disposizione dell’utenza. Prima del 10 Novembre - scrive il Direttore Generale della ASL Bari Dottor Vito Montanaro - non è stato possibile utilizzare le automediche poiché la procedura di gara per l’affidamento delle postazioni del 118 alle associazioni di volontariato è stata bloccata da un’ordinanza del TAR Puglia n. 346/2015 che ha comportato l’annullamento della procedura disposta con deliberazione n. 1520 del 13.08.2015. Tale blocco non ha permesso di liberare il personale interno da adibire alla guida delle stesse auto mediche”.

“La richiesta del Direttore del Servizio Emergenza Sanitaria ‘118 – PPIT’ - spiega il Direttore Generale della ASL Bari - è stata formalmente approvata dalla Direzione Strategica Aziendale dato che lo stazionamento delle predette automediche è di per sé più lesivo rispetto all’utilizzo delle stesse nei servizi sanitari distrettuali dell’Azienda Sanitaria che, invece, necessitano di mezzi per migliorare e potenziare i servizi da rendere ai cittadini ed effettuare economie di spese che incidono sul bilancio aziendale. Si tratta quindi di un’assegnazione finalizzata al rafforzamento delle attività assistenziali domiciliari distrettuali appartenenti ad ognuna delle strutture che ha comunicato la disponibilità. I mezzi dovranno essere restituiti dalle singole strutture all’avvio del Piano di Riordino della Rete Emergenza/Urgenza visto che solo in via temporanea le stesse automediche - precisa il Direttore Generale della ASL Bari Dottor Vito Montanaro - saranno utilizzate per una funzione diversa da quella principale del servizio 118 nell’ottica di un utilizzo efficace, efficiente, ed economico delle risorse pubbliche”.

 

Bari, 30.11.2015

 

                                                                              Il Direttore Generale

                                                                                Vito Montanaro» 

L’andamento della spesa per manutenzione automezzi dell’ASL BARI tra il 2011 e il 2015. Il valore della spesa per automezzi e manutenzione automezzi dell’ASL Bari è stato variabile tra il 2011 e il 2015. La spesa per manutenzione automezzi è stata pari a  € 209.012,78 nel 2011, pari a € 304.728,59 nel 2012, pari a € 277.012,76 nel 2013, pari a € 258.819,26 nel 2014, pari a € 206.391,97 nel 2015. Nel periodo considerato in totale l’ASL di Bari ha speso € 1.255.965,36 per la manutenzione di automezzi. La voce contabile “Manutenzione Automezzi” fa parte del macro voce “Spesa per servizi” dell’ASL. La spesa in “manutenzione automezzi” è stata pari allo 0,02% della spesa per servizi nel 2011, pari allo 0,03% nel 2012, 2013 e nel 2014, pari allo 0,02% nel 2015. L’ammontare della spesa “manutenzione automezzi” ha un valore marginale nel complesso del bilancio dell’ASL-BARI.  

La spesa per automezzi dell’ASL BARI tra il 2011 e il 2015. L’andamento della spesa per automezzi tra il 2011 e il 2015 è stata altalenante. Nel 2011 il valore della spesa per automezzi è stato pari a € 0,00, nel 2012 pari a € 419.919,72, nel 2013 pari a € 141.285,38, nel 2014 equivalente a € 359.887,66, nel 2015 pari a € 481.757,34. Tra il 2011 e il 2015 l’ASL BARI ha speso € 1.402.850,10 per automezzi in totale. La voce contabile “Automezzi” fa parte della macro voce “Investimenti fissi”. Il valore della voce automezzi è stato pari allo 0,00% della macro voce investimenti fissi nel 2011, pari allo 0,97% nel 2012, allo 0,42% nel 2013, allo 0,70% nel 2014, all’1,60% nel 2015. La voce contabile “Automezzi” è aumentata tra il 2011 e il 2015 nell’economia del bilancio dell’ASL-BARI.

La spesa totale per automezzi comprensiva di manutenzione dell’ASL-BARI tra il 2011 e il 2015.  Il valore complessivo della spesa per automezzi e manutenzione automezzi è cresciuto tra il 2011 e il 2015 nell’economia del bilancio dell’ASL-BARI. Nel 2011 il valore della spesa totale per automezzi è stata pari a € 209.012,78, nel 2012 pari a € 724.648,31, nel 2013 pari a € 418.298,14, nel 2014 pari a € 618.706,92, nel 2015 pari a € 688.149,31. La crescita della spesa complessiva per automezzi comprensiva anche della manutenzione è dovuta all’acquisto di automezzi nuovi da parte dell’ASL-BARI.

 

Il valore del totale dei pagamenti ASL-BARI rispetto al PIL della città metropolitana di Bari. Il valore della spesa complessiva dell’ASL-BARI è indicata con la dizione “Totale Pagamenti”. Il totale dei pagamenti dell’ASL-BARI è stato ridotto tra il 2011 e il 2015. Nel 2011 il valore del totale dei pagamenti dell’ASL-BARI è stato pari a  € 1.894.646.925,53, nel 2012 pari a €  1.860.356.770,26, nel 2013 pari a  €  1.798.044.257,35, nel 2014 pari a €  1.784.099.297,53, nel 2015 pari a €  1.614.735.261,46. Tra il 2011 e il 2015 il valore della spesa per pagamenti dell’ASL-BARI è stato ridotto per un ammontare complessivo di € 279.911.664,07. La riduzione più rilevante è avvenuta tra il 2014 e il 2015 con una compressione della spesa totale dell’ASL-BARI pari al 9,49%. La riduzione della spesa totale dell’ASL-BARI ha un effetto anche sul PIL della città metropolitana di Bari. Nel 2011 il valore della spesa totale dell’ASL-BARI era pari al 10,72%, nel 2012 è stato pari all’11,05%, nel 2013 pari al 10,41%, nel 2014 pari al 10,21%, nel 2015 pari al 9,34%. In media la spesa realizzata dall’ASL-BARI vale il 10,34% del PIL della città metropolitana di Bari nel periodo considerato. L’economia dell’Asl-BARI vale il 10% del PIL della città metropolitana di Bari. 

Conversano- alcune voci di spesa Spesa mezzi automezzi

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI