Mercoledì 22 Agosto 2018
   
Text Size

Conversano: l’Asl riduce l’operatività del punto di primo intervento

Conversano- Florenzo Jaja

Il manager dell’ASL-BARI Vito Montanaro limita l’apertura del centro di primo intervento dalle 08.00 alle 20.00. I cittadini, gli amministratori e il personale medico sanitario sono preoccupati. A rischio anche gli investimenti realizzati per il Florenzo Jaja. 

 

L’apertura del punto di primo intervento di Conversano è stata compressa nell’orario 08.00-20.00. I cittadini conversanesi dovranno accedere alle strutture sanitarie di paesi limitrofi se vorranno utilizzare il servizio nelle dalle ore 20.00 alle ore 08.00. L’ASL-Bari ha disposto la chiusura del punto di primo intervento nelle ore notturne. La misura adottata dall’ASL-Bari preoccupa i cittadini, il personale medico-sanitario e gli amministratori locali. La decisione dell’ASL-BARI compromette anche gli investimenti realizzati per attrezzare il “Florenzo Jaja”.

 

Il Florenzo Jaja: da centro polispecialistico regionale a punto di primo intervento part time. L’apertura del pronto soccorso del Florenzo Jaja non è mai avvenuta nonostante l’inaugurazione realizzata alla presenza dell’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, mons. Domenico Padonavo e del sindaco Giuseppe Lovascio. Il pronto soccorso è rimasto chiuso. I cittadini conversanesi sono stati costretti ad accedere ai servizi sanitari del “San Giacomo” di Monopoli o del “Santa Maria degli Angeli” di Putignano. L’ASL-BARI insieme con la Regione hanno omesso il di rispettare il protocollo firmato il 13 giugno 2012 volto alla trasformazione del “Florenzo Jaja” in struttura polispecialistica al servizio della popolazione del sud-est barese. Il progetto del “Florenzo Jaja” è rimasto fermo nonostante la realizzazione delle opere di sistemazione e di dotazione infrastrutturale. Gli investimenti sono stati realizzati. L’operatività della struttura è stata ridimensionata. Il Florenzo Jaja è stato declassato da pronto soccorso a punto di primo intervento. L’ASL-BARI ha ridimensionato anche la funzionalità del punto di primo intervento conversanese con la disposizione di un orario di apertura ridotto tra le 8.00 e le 20.00.

 

La dichiarazione di Vito Montanaro direttore generale dell’ASL-BARI. Vito Montanaro manager dell’ASL-BARI ha sottolineato la temporaneità della misura restrittiva applicata al punto di primo intervento di Conversano. La chiusura per le ore notturne è prevista fino a gennaio. L’ASL-BARI ha in programma un nuovo piano di riordino della rete di emergenza orientato all’apertura h 24 dei centri di primo intervento anche a Conversano. Montanaro ha assicurato la presenza del medico del 118 a Conversano in grado di coprire la comunità anche se con dei rischi in caso di chiamata. Montanaro ha messo in evidenza il numero basso di presenze per il punto di primo intervento di Conversano con un valore compreso tra 1,5 e 1,9 utenti per notte. Il manager ASL nel processo di efficientamento ha chiuso i punti di primo intervento meno utilizzati per evitare di fare ricadere il costo sugli altri punti di intervento più “produttivi”. La decisione rimane contestabile anche per il significato stesso di una “rete di servizi sanitari” organizzata come un network costruita intorno ad hub rappresentati dai centri di primo intervento. Montanaro nel comunicato stampa ufficiale dell’ASL-BARI fa riferimento alla mancanza di personale medico come causa scatenante la decisione della chiusura del centro di primo intervento nelle ore notturne.

 

 

Nicola Gaballo della Federazione italiana medici di medicina generale chiede l’annullamento della decisione dell’ASL-BARI. Il dottor Nicola Gaballo segretario provinciale della Federazione italiana medici di medicina generale ha manifestato contrarietà rispetto alla decisione assunta dall’ASL-BARI. Secondo Gaballo la revoca della chiusura notturna è necessaria non solo per offrire un servizio nei confronti dei cittadini conversanesi ma anche per evitare di sovraccaricare altre strutture congestionate. Il dott. Gaballo ha chiesto anche di dare esecuzione al protocollo firmato dall’ASL e dalla Regione per l’apertura del pronto soccorso al Florenzo Jaja. 

 

 

Conversnao- Comunicato stampa ASL-BARI

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI