Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

ESCLUSIVO: LOIACONO SCRIVE A VENDOLA

pasqualeloiacono
Pubblichiamo in anteprima esclusiva la lettera che l’assessore all’ambiente del nostro comune, Pasquale Loiacono, invierà, fra poche ore, all’attenzione del presidente della Giunta Regionale, Nichi Vendola. Una lettera aperta che risuona come un estremo gesto di attenzione a quel rispetto istituzionale che si deve in ogni circostanza, e che accende i riflettori sull’insostenibile olezzo di marcio che perviene “a vento” in punti strategici della nostra cittadina (Largo di Corte et similia) dalla discarica di Contrada Martucci.

Egregio Presidente,

nel corso di un interessante comizio elettorale tenuto a Conversano in occasione delle elezioni provinciali della trascorsa primavera, riferendo del suo particolare sentire verso i costumi e le tradizioni del Sud, e quindi del ruolo delle nostre terre nel Mediterraneo, ebbe anche modo di esaltare i profumi particolari del nostro centro storico, tra cui quello inconfondibile e piacevole del ragù preparato dalle sagge casalinghe del posto e che si percepisce attraversando le vie antiche del paese.

Ebbene Presidente, sono spiacente, ma purtroppo devo suggerirle di sospendere le visite a Conversano, poiché, da diversi giorni, a quell’ottimo profumo si è sostituito un insopportabile e nauseabondo odore di rifiuti proveniente dalla discarica di rifiuti ubicata in C.da “Martucci”. Una zona vicina all’abitato di Conversano, parecchio compromessa e degradata, da lungo tempo sede di una delle più grandi discariche d’Italia, ed a servizio di 21 Comuni del Bacino “BA5”, e non solo. Da circa due anni, infatti, ha ospitato i rifiuti del Bacino “BA4”, per ricevere successivamente quelli del Bacino “BA2”, e da ultimo, grazie al provvedimento straordinario da lei adottato in data 30 Giugno 09 (C.D. 69/09) è stata anche sito per lo smaltimento dei rifiuti provenienti dal Salento, con i molteplici disagi che tale nuovo contesto ha procurato.

E così, la discarica, meglio conosciuta come “discarica Lombardi” (poiché di proprietà della ‘Lombardi Ecologia’), da sempre prossima al suo esaurimento, si è invece riempita a tal punto da aver raggiunto un innalzamento pari a quasi sei metri oltre il livello campagna, creando un’enorme collina di rifiuti (panettone come si usa definire in gergo) che, sopraelevata rispetto al territorio circostante, è ben esposta all’azione dei venti tanto da rendere inevitabile la propagazione dei cattivi odori verso Conversano.

Comprenderà certamente la difficile ed insostenibile situazione che viviamo noi cittadini se sol si considera la necessità, maggiormente nelle ore serali, di dover chiudere le finestre delle abitazioni per evitare l’ingresso dell’aria tanto sgradevole che proviene dall’esterno, e nell’attuale periodo estivo, mi creda, la cosa non è sicuramente piacevole, soprattutto per una città come la nostra che vorrebbe far turismo.

Presidente Vendola, ritengo che la comunità di Conversano, non solo in tema d’Ambiente, abbia già pagato e stia pagando troppo, mi affido pertanto alla sua non comune sensibilità, affinché possa intraprendere provvedimenti diretti a porre fine all’utilizzo della “discarica Lombardi”, bloccando per davvero lo sversamento dei rifiuti in un luogo oramai rigurgitante di spazzatura.

Si utilizzino, al contrario, esclusivamente i nuovi impianti complessi per la biostabilizzazione dei rifiuti, di recente avviati ed in esercizio provvisorio, per seguire un progetto di reale bonifica e riqualificazione ambientale dell’intera C.da “Martucci”.

Avrà  fatto sicuramente cosa gradita alla nostra Città, potendo, comunque, far ritorno a Conversano per riassaporare i profumi del centro storico che ricordava nel comizio di quel pomeriggio di primavera.

Distinti ossequi.

Avv. Pasquale Loiacono
Assessore alle Politiche Ambientali
Comune di Conversano

Commenti 

 
#11 marco 2009-09-14 12:34
io mi riferivo,alla poca trasparenza avuta ,in riguardo ai rifiuti provenienti da lecce,se il sindaco già sapeva,ergo,sapeva anche lui.Quindi se due più due fa quattro... la cosneguenza dovrebbe essere, seguire Faedda
Segnala all'amministratore
 
 
#10 danielepasquale5@gmail.com 2009-09-13 21:40
Per come ha operato loiacono durante questi difficili mesi, non mi dispiacerebbe andare a marzo a votare per le comunali e sentirmi in bilico nella scelta tra lui ed un buon candidato di sinistra. Non c'é dubbio che voterei come ho sempre fatto ma, qualunque fosse l'esito, non penserei d'aver perso per davvero.
Segnala all'amministratore
 
 
#9 L4c4p4g1r4 2009-09-13 20:52
Intanto Vendola ha ottenuto la promessa della denuclearizzazione della Puglia.
Segnala all'amministratore
 
 
#8 oltrelaverita2 2009-09-13 20:31
a me questo pressappochismo da teste mozzate non piace per niente caro marco. secondo il mio modestissimo punto di vista ..... loiacono è uno dei pochi assessori che sta funzionando bene e che è riuscito ad avere un seppur limitato potere contrattuale nella questione discarica. anche se la puzza si sente, non dimentichiamoci che iudice non era riuscito ad avere né il ristoro né tantomeno la promessa di una chiusura tombale della discarica.

Questo cosa vuol dire secondo te?
Segnala all'amministratore
 
 
#7 marco 2009-09-13 20:27
invece di scrivere a Vendola,l'ufficio delle dimissioni è sempre aperto,ma difficile da praticare.E' vero loiacono.Cerca di seguire Faedda,trova una scusa e torna al tuo lavoro
Segnala all'amministratore
 
 
#6 danielepasquale5@gmail.com 2009-09-07 11:23
La storia recente dei rifiuti leccesi giunti ad aggravare lo smaltimento nella discarica martucci, testimonia l'impegno presso le varie istituzioni competenti dell'assessore loiacono al fine di evitare che danni maggiori possano essere arrecati al territorio conversanese. Purtroppo, e non per volontà amministrativa locale, l'interesse della cittadinanza, si é dimostrato tiepidino. D'altra parte abbiamo contro interessi rappresentati dai lombardo ma, soprattutto dalla potentissima Mercegaglia ... Inoltre oggi, rispetto agli anni novanta, i conversanesi sono distratti da altre preoccupazioni: l'occupazione, la mancanza di prospettive,la crisi economica, etc ... Comunque vada a finire la crisi politica locale, spero che rimanga a conversano quello spirito combattivo che l'assessore all'ambiente ha sempre dimostrato nell'intera vicenda. Sicuramente, nei mesi a venire, se ne avvertirà il bisogno ... Con o senza Lovascio.
Segnala all'amministratore
 
 
#5 luigiramunni 2009-09-07 05:51
caro amico del mercato hai certamente un modo molto strano per rivolgerti alla tua molto ampia platea di lettori e commentatori. a stento ho compreso il tuo commento che fa il paio con quello sull'articolo della casa delle arti.

non so che dirti, dovrebbero insegnarti il tackle scivolato da manuale, alla scuola calcio.

tornando all'argomento. condivido la ipotesi dell'estensore dell'articolo secondo cui la questione è affrontata via lettera aperta come extrema ratio di una situzione insostenibile. mi sembra che tuttavia l'assessore loiacono, simpatico in maniera bipartisan, tanto alla destra quanto alla sinistra, non abbia grande potere contrattuale dal punto di vista politico, e un ulteriore riprova di questo la si avrà fra poche ore quando il consiglio comunale si riunirà per decidere sulla crisi e capire se il governo lvoascio deve morire oppure no.
Segnala all'amministratore
 
 
#4 del mercato 2009-09-06 17:04
Se veramente il pensiero fosse d'accordo con quello che scrive i
provvedimenti diretti(non quelli di Vendola)sarebbero occupare l'aula
consigliare,fare lo sciopero della fame,risarcire i Conversanesi non
pagando parte della tassa in questione.Certamente seduto sulla sedia
aspettando risposte che non arriveranno non si risolveranno mai.
Segnala all'amministratore
 
 
#3 danielepasquale5@gmail.it 2009-09-03 01:03
Condivido quanto suggerito da lacapagira. Mi sembra sterile ed inconcludente il lamentarsi senza porre in evidenza, con atti concreti, la propria contrarietà. Abbiamo sentito parlare in questi due mesi della contestuale apertura degli impianti cdr e chiusura della discarica. Adesso, da un'altezza già ragguardevole i rifiuti sembrano occupare la vista del castello o di san benedetto. Noi cittadini conversanesi, in questi mesi eravamo presi da altri percorsi. I nostri cuori da altri ...battiti. Le strade per il mare erano abbastanza libere e nonostante qualche pesante ingombro di tir maleodoranti, piuttosto scorrevoli. Ci risveglieremo a Natale, forse o a Carnevale.Sperando che la cima raggiunta dai rifiuti celati da qualche sprazzo di neve, ci appaia come quella di una ridente montagna. Quanto all'odore, be ...come già detto, TURIAMOCI ANCORA LE NARICI!!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 L4c4p4g1r4 2009-09-02 20:36
segnalo che basta turarsi il naso:
una certa esperienza dovrebbe essere stata maturata
[a giudicare dalle ultime tornate elettorali].
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Pasquale Corcione 2009-09-02 18:59
Carissimo Pasqualino, mi permetto di risponderti per mettere in evidenzia un'altra emergenza, non meno grave e della quale nessuno dice niente, e che riguarda il depuratore e soprattutto il MACELLO COMUNALE.
Non credo che nessuno abbia mai fatto caso allo, veramente, sgradevole fetore che da tale impianto, credo comunale, viene fuori.
Non voglio aggiungere ulteriore commento sulle eventuali responsabilità, se esistono.
Grazie
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI