Mercoledì 19 Dicembre 2018
   
Text Size

Conversano: Rotunno chiede il miglioramento della rete viaria per il nuovo ospedale

Conversano- Rotunno chiede il miglioramento della rete viaria con il nuovo ospedale

 

L’allargamento della Conversano-Polignano a Mare e la sistemazione della Conversano-Cozze possono migliorare l’accesso dei cittadini conversanesi ai servizi sanitari offerti dal nuovo ospedale.

 

Il nuovo ospedale che nascerà sul confine tra il territorio di Monopoli e il territorio di Fasano sarà l’ospedale di riferimento di Conversano e di molti paesi limitrofi. Tuttavia la rete stradale per giungere al luogo previsto per l’insediamento dell’ospedale risulta essere inefficiente. La presenza di passaggi a livello e di un assetto stradale inadeguato possono ridurre il livello di servizi sanitari disponibile per la popolazione conversanese. Dinanzi al rischio di un isolamento sanitario dei cittadini conversanesi, già colpiti dalla chiusura dell’ospedale e dal dimensionamento del 118, è intervenuto in consiglio comunale Gianluigi Rotunno. Rotunno, consigliere comunale di minoranza eletto con la lista “Conversano città aperta” durante il consiglio comunale ha posto con forza la questione dei trasporti e del sistema viario tra la città di Conversano e il luogo di insediamento del nuovo ospedale. Rotunno ha chiesto al consiglio comunale di assumere delle deliberazioni per l’allargamento della strada provinciale Conversano-Polignano a Mare, ma anche per la sistemazione della strada Conversano-Cozze, oltre che per realizzare una pianificazione volta alla strutturazione di un servizio di trasporto pubblico da Conversano alla zona di insediamento del nuovo nosocomio. Il consigliere di “Conversano città aperta” ha chiesto anche di impegnare il comune in una attività istituzionale con la città metropolitana di Bari per la realizzazione delle rete viaria e del sistema dei traporti nell’interesse dei cittadini. La creazione di una rete viaria può consentire alla popolazione di usufruire al meglio dei servizi sanitari. Il coinvolgimento dell’istituzione metropolitana e della regione possono consentire la sistemazione dei collegamenti tra Conversano e la statale Adriatica con un impatto positivo sia sui diritti fruibili dai cittadini sia sul benessere collettivo. 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI