Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

UNDICI MENO UNO, CONSIGLIO SALTA

discarica-ugento
Dieci più uno fa una maggioranza risicata. Undici meno uno fa una maggioranza senza numeri per governare. Lo scopre oggi l’amministrazione Lovascio, quando Lonero chiede di rinviare di una ventina di minuti il Consiglio comunale per attendere l’arrivo dell’assessore provinciale all’ambiente Barchetti, atteso per il dibattito relativo alla “questione discarica”(era atteso anche l’assessore regionale Introna, assente per la partecipazione alla processione dei Santi Medici ad Alberobello, forse per chiedere una intercessione affinché i rifiuti si scelgano loro in quale discarica andare a finire).

L’opposizione vota a favore, la maggioranza contro. Il risultato è 10 a 10, causa l’assenza del consigliere Lofano. Il pareggio dei voti sancisce valida la richiesta di Lonero, e così i partiti di opposizione abbandonano l’aula. La “maggioranza” è sconfitta. Non ha i numeri per procedere all’ordine del giorno. Una dimostrazione, quella compiuta da parte della minoranza, che questa amministrazione non può governare con numeri così risicati. Basta l’assenza di uno di loro, che non può muovere neanche un passo.

Ma oggi, non sappiamo dire se l’irresponsabilità sia più grande da parte di chi pretende di governare la città senza avere le forze, o da parte di chi non permette che il consiglio si esprima e dibatta su una tematica importante come le sorti della nostra discarica. Gli avvenimenti di ieri sera possono essere letti in una duplice visione.

Da una parte abbiamo una amministrazione, già segnata da diatribe interne per il momento latenti, guidata da un sindaco che si intestardisce nel non voler allargare il fronte della maggioranza aprendo alle forze che ora gli si contrappongono. Certo, ora ha due posti da assessore da servire a chi ingolosito li bramerebbe. Ma per il momento preferisce tenerli scoperti.

Sull’altro fronte abbiamo,invece, una opposizione che tutto ad un tratto si ricorda di poter dare forti dimostrazioni. Sacrificando, però, il dibattito su tematiche di grande importanza per la cittadinanza. In seduta consiliare, infatti, l’assessore all’ambiente Loiacono avrebbe relazionato sull’incontro avuto in mattinata con la Regione e la Provincia a riguardo delle ultime novità, di cui vi riporteremo in altro articolo nel primo pomeriggio, assieme alle due conferenze stampa di maggioranza e opposizione, tenutesi in tarda serata in sala Giunta.

Chi abbia ragione, ad ogni modo, lo faremo decidere a voi, anche alla luce di quello che vi riporteremo, e considerato il fatto che quella di oggi è una giornata campale: alle ore 9:30 commissione consiliare sul piano casa, alle 17:30 conferenza dei capigruppo per calendarizzare un nuovo consiglio sui rifiuti, alle ore 18:30 pubblica assise sulle variazioni di bilancio.

Commenti 

 
 
 
#7 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-08 01:19
Quante dichiarazioni di solidarietà al Premier. Che viso sofferto dopo la cocente, inaspettata disfatta. Ma, poi, quanto coraggio e fierezza nel suo sguardo. Quanta tenacia nell'attaccamento ai suoi doveri di Unto dal Signore. Commovente anche la solidarietà del Padano, pronto a schierare tutto il popolo nordico con scope, randelli e pentoloni in capo. Non é giusto questo arbitrio! Come si permettono di giudicarlo. Lui voleva solo garantire il suo apporto all'Italia per qualche decennio ancora. Si poteva arrivare ad una sentenza meno iniqua(lodo solo per lui, o sentenze assolutorie ab eternum!). Tutti aspiriamo a diventare milionari come all'eguaglianza garantita dalla Costituzione. Lui, però, era già stato magnanimo a non sospenderla. Ha tagliato migliaia di posti pubblici. Affrontato la Crisi Globale con lazzi e frizzi. Potevamo pretendere di più? Dai Silvio, ... ora, fatti un crodino (o, quanto meno, un festino!).
Segnala all'amministratore
 
 
#6 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-06 17:42
lodo alfano
Anche il PD(L) contrario all'ipotesi di elezioni anticipate. C'é chi urla, con poco garbo ma senza tentennamenti, contro l'oscurantismo berlusconiano richiamando con crudezza il Capo dello Stato all'opportuna vigilanza sulle varie istituzioni vilipese, minacciate ed oltraggiate e c'é chi, ancora una volta, decide di tenere a galla il Re Sole. Infatti memori degli errori del governo D'alema, i perenni sinistrati decidono che non é ancora l'ora di cambiare lo status quo. Ci sono pratiche e logiche interne ancora da sbrigare. Le futuribili alleanze sono ancora in divenire. Il 6 o 7% nei sondaggi all'Italia dei Valori é un cruccio, non una fortuna. Più cresce il suo quorum più si allontana l'utopia dei centristi. Berlusconi "salvaci tu" ! (o Piersilvio)
Segnala all'amministratore
 
 
#5 L4c4p4g1r4 2009-10-05 03:34
http://store.ilmanifesto.it/images/t-shirt gattocomunista_p.jpg
http://store.ilmanifesto.it/images/t-shirt gattocomunista_p.jpg
Segnala all'amministratore
 
 
#4 L4c4p4g1r4 2009-10-05 03:33
GattoComunista, Prego
http://store.ilmanifesto.it/images/t-shirt gattocomunista_p.jpg
Segnala all'amministratore
 
 
#3 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-04 23:07
a lacapagira
sei il solito cattocomunista, é ora di finirla con queste manipolazioni! Siete gelosi che noi abbiamo le escort e voi no, non sopportate l'idea che non abbiate tutte le nostre televisioni, avete invidia delle nostre pillole blu, voi perdete i capelli e a noi ci crescono la notte, voi non c'avete apicella, voi guardate dal buco delle nostre serrature perché non avete neanche una porta, voi avevate mastella e ve lo abbiamo rubato, noi abbiamo i socialisti e voi no, voi siete rossi ... di rabbia, voi odiate, noi amiamo. E, quanto amiamo!
Segnala all'amministratore
 
 
#2 L4c4p4g1r4 2009-10-04 20:39
Propongo una manifestazione cittadina contro la censura mediatica in atto che proditoriamente impedisce alla maggioranza di esprimersi in sede di Consiglio

La manifestazione sia ripresa dalla webTV comunale
Segnala all'amministratore
 
 
#1 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-04 01:59
Si legge, per le vie e le piazze della città, un manifesto denuncia della maggioranza contro l'opposizione "rea" di non aver cosentito il dibattito sulla questione rifiuti. I toni dello stesso paiono giustamente risentiti. L'opposizione ha trovato un momento non appropriato per la prova di forza. Credo che la città e le sue istituzioni debbano far sentire in maniera univoca il proprio dissenso per come, da troppi anni, l'italia intera guarda al nostro territorio. Il vero problema, però, é la mancanza di autorevolezza che l'amministrazione cittadina dimostra nelle sue massime espressioni e rappresentanze. Abiiamo una maggioranza che traballa ad ogni consiglio comunale ed una opposizione che disdegna la questione rifiuti per un confronto pubblico ma vuole partecipare attivamente quando le questioni sono il piano casa, il pug, ecc ... Il mitico Pacione avrebbe detto : "conversanesi popolo di c.c...i".
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI