Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

INTRONA VENERDI' A MOLA PER I RIFIUTI

rifiutinapoli
Si intitolerà “Gestione integrata dei rifiuti e ambiente: buone pratiche per ridurre lo smaltimento in discarica” il convegno previsto nella giornata di venerdì 6 novembre, a partire dalle ore 9.30, presso il Castello Angioino di Mola di Bari, nell’ambito di COME BIO VUOLE, la tre giorni di dibattiti, incontri e conferenze, con escursioni sul campo, dedicata ai temi della biodiversità e dell’ecocompatibilità organizzata dell’Assessorato all’ecologia e all’agricoltura del Comune.

Il convegno prevede un parterre di grande prestigio; oltre ai rappresentanti di Regione Puglia (Onofrio Introna, assessore all’ecologia della Regione; Antonello Antonicelli, dirigente settore rifiuti e bonifiche della Regione), Provincia di Bari, ATO,  ARPA (Mina Lacarbonara) e Comuni, interverranno alcuni dei maggiori esperti italiani del settore (Attilio Tornavacca, direttore Ente di Studio per la Pianificazione Ecosostenibile dei Rifiuti, tra coloro che hanno contribuito alla redazione del nuovo bando di gara per la raccolta dei rifiuti del Comune di Mola;  Mario Santi, rifiutologo; Laura Filoni, direttore Consorzio CIR33; Giampiero Bacchieri Cortesi, ATO Parma) per parlare di piano regionale dei rifiuti, attuazione della pianificazione regionale e raccolte differenziate, esperienze europee di raccolta differenziata e applicazione della tariffazione puntuale, esperienze italiane di prevenzione della produzione dei rifiuti, messa in sicurezza e bonifica di discariche esaurite, gare per la progressiva unificazione dei servizi di raccolta, piano d'ambito, contratto di servizio ed esperienze virtuose di raccolta domiciliare dei rifiuti, raccolta differenziata in regime di proroga dei contratti e del nuovo servizio di gestione dei rifiuti progettato per il Comune di Mola di Bari. Il progetto e la direzione del convegno sono dell’assessore all’ambiente del Comune di Mola Pietro Santamaria.

“Per quanto riguarda le questioni della tutela dell’ambiente e della salvaguardia della salute dei cittadini - ha detto il Sindaco di Mola Nico Berlen presentando il convegno – la mia amministrazione si è sempre mossa secondo un ottica di sistema, e anche questo momento di studio rientra in una politica complessiva che comprende anche l’impegno per aumentare la raccolta differenziata, la creazione di infrastrutture a sostegno della mobilità sostenibile (piste ciclabili, bike sharing, park & ride), monitoraggi, bonifiche e riqualificazioni di aree abbandonate, lo sviluppo del verde pubblico e un impegno costante e instancabile sul fronte della prevenzione, dell’educazione ambientale e dell’informazione dei cittadini.
Ora dobbiamo continuare a lavorareper vincere la madre di tutte le battaglie: la chiusura e la messa in sicurezza della discarica di Martucci.
La collaborazione anche con le amministrazioni dei Comuni vicini, e soprattutto l’impegno in prima persona del Presidente Nichi Vendola e dell’Assessore regionale all’ecologia Onofrio Introna, ci fanno confidare in una rapida e felice conclusione anche di questa vicenda; nell’interesse del nostro territorio e dei nostri concittadini.”

Come è noto, il Comune di Mola ha bandito di recente, primo tra i  17 Comuni (su 21) dell’ATO Bari 5 con contratto scaduto, una nuova gara d’appalto autonoma per la raccolta dei rifiuti vista l’impossibilità per l’ATO di espletare una gara unica in tempi brevi. Si tratta di un bando innovativo, redatto al termine di un accurato studio, che punta a raggiungere in breve tempo il 50% di raccolta differenziata.
Il contratto di gestione dei rifiuti attualmente in vigore a Mola è scaduto nel 2002 ed è in regime di proroga.

“Negli ultimi anni – ha sottolineato l’Assessore all’ecologia del Comune Pietro Santamaria - grazie a un fitto porta a porta e a una forte azione di sensibilizzazione ed educazione ambientale (ricordiamo tra le altre “CARTONIA” e FESTA DELL’AMBIENTE)  il Comune di  Mola ha aumentato la percentuale della differenziata dal 6% del 2005 al 20% del 2009.
Nel futuro il Comune di Mola punta a una gestione integrata dei rifiuti, che sappia ridurre al massimo il conferimento dei rifiuti in discarica. Per questo bisogna intervenire sulla prevenzione della produzione dei rifiuti e responsabilizzare tutti i cittadini a una maggiore attenzione al valore della natura.”

Commenti 

 
#1 oltrelaverita2 2009-11-04 02:25
sono veramente contrariato da come stanno andando i fatti a conversano. spero che si trova un accordo veloce anche perche' i rifiuti non fanno gola a nessuno e conversano e mola hanno una tegola che potrebbe anche cadere in testa a tutti ovvero stiamo parlando di quella del nucleare. mi fido della regione puglia, mi fido di niki vendola, stranamente mi fido anche della provincia perche' sto assessore si sta mostrando molto bravo, ma ... non mi fido di qualche altro furbastro che c'e' in giro.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI