Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

VENDOLA STRAVINCE. BONASORA NON ELETTO

vendola_bonasora

I candidati presidenti

Le urne sono chiuse, i risultati – dopo uno spoglio che ha messo a dura prova la pazienza di presidenti di seggio e scrutatori – parlano chiaro. Nonostante le 112 schede bianche e le 391 nulle, anche Conversano riconferma la fiducia verso il governatore uscente, Nichi Vendola, con ben 7.529 preferenze (55.21%). Evidente delusione per Rocco Palese, che convince solo 4.109 elettori (30.13%), e per la Poli Bortone con le sue 1.955 preferenze. Velleitario il tentativo di Rizzi: porta a casa solo 43 schede.

I candidati locali

Plebiscito per Vito Bonasora, che a Conversano fa incetta di voti (2619), ma nel complesso della Provincia di Bari è il secondo dei non eletti, dietro Domenico Caputo. Secondo posto per Saverio Di Palma con 1.516 schede, mentre Nico Mottola dovrà riflettere sulle 368 preferenze espresse in suo favore. Ultimo Giovanni Laruccia: 129 voti che servono a poco, atteso che l’Udeur di Mastella, nella cui lista il nostro correva, ha preso una sonora sconfitta in Puglia, registrando il minimo storico dell’1.10%.

Le liste

Eccetto le due liste collegate direttamente ai presidenti – I pugliesi per Rocco Palese (2.60%) e La Puglia per Vendola (3.66%) – anche nella nostra città si confermano i dati regionali che vedono solo otto partiti superare la soglia dello sbarramento del 4%. Nello specifico, per i partiti a sostegno di Palese, il PDL si difende con un 21% e La puglia prima di tutto non va oltre il 5.25%. Per le liste collegate a Vendola, invece, Sinistra ecologia e libertà travolge tutti affermandosi al 28.51% (3624 voti); Il Pd riscuote il 12.85% e l’Italia dei valori il 4.32%. La Poli Bortone deve accontentasi del 15.43% dell’Udc.

Qualche riflessione

In attesa di proporvi i commenti dei nostri candidati, proviamo a leggere brevemente la sfilza di numeri e percentuali. Evidentemente, nel centro-destra il campanilismo non ha pagato: Mottola è stato largamente superato dai “candidati forestieri”, non si sa bene se compagni o rivali, del PDL: Lanzillotta, con il discreto sostegno dell’attuale maggioranza, ha convinto 627 conversanesi; Boccardi 549 e Cassano 347. Altra riflessione investe il nostro centro-sinistra: Decaro e Loizzo, rispettivamente 486 e 429 schede, prendono poco più di un quinto dei voti della Sinistra e Libertà di Bonasora.

Affluenza

Su 22.785 iscritti all’anagrafe hanno deciso di recarsi alle urne 14.116 cittadini, attestando Conversano a una percentuale d’affluenza pari al 62,05. Le sezioni in cui si è registrata la maggiore presenza sono state la 23 (71,62%), la 7 (70.86%) e la 19 (70.06). Su 41 circoscrizioni del barese, dunque, il nostro elettorato si colloca al 28° scalino. Meglio di noi, tra i comuni viciniori, Putignano (67.4%), Castellana (67.3%), Mola (64%), Polignano (63.2%) e Noicattaro (63%).

Commenti 

 
#2 L4c4p4g1r4 2010-04-09 21:17
siamo stati in ansia fino a questo messaggio :D
(della serie 'nevermind, we don't care')
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Giuseppe 2010-04-08 21:15
Io stavo a Londra e non ho potuto votare.
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI