Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

LARUCCIA: VOTI DISPERSI, MANCANO LEADER

laruccia-conversano

IL COMMENTO DEI CANDIDATI CONVERSANESI

L’Udeur non supera lo sbarramento eppure il sodale di Mastella può dirsi pago dei frutti raccolti: i voti conseguiti sono stati unicamente frutto del proprio lavoro, nessuna alleanza o sostenitore esterno.

L’Udeur non riesce a superare lo sbarramento. La sua analisi?

Non mi sono mai euforicamente sognato di vincere. Mi sono candidato poiché era un compito che mi spettava in quanto parte dirigente del partito. Ho fatto la mia campagna elettorale senza tirarmi indietro, anche se ero consapevole della difficoltà di superare lo sbarramento. Il partito ripartiva da quota zero: l’Udeur nel 2005, con la breve parentesi al fianco della sinistra, aveva conquistato un assessore e tre consiglieri regionali; nel momento in cui siamo ‘naturalmente’ passati a destra, era chiaro che il partito sarebbe crollato. In questi cinque mesi abbiamo lavorato bene, siamo stati capaci di mettere in piedi sei liste regionali. Ma, in politica, vale la logica dei voti, e le preferenze, a giusta ragione, non sono state quelle che avevamo sperato. Tuttavia, per un partito che ripartiva da zero e, riferendoci anche alle scorse provinciali, non ha goduto di grande visibilità, 10mila voti è un numero garbato. A questo aggiungo che io, comunque, una buona visibilità ce l’ho: la mia campagna elettorale l’ho fatta da solo e i consensi raccolti sono rilevanti per il raggiungimento del vero obiettivo: portare avanti il centro-destra. Poi, lascio giudicare agli altri quali siano stati gli errori che hanno determinato, a Conversano e alla Regione, la riuscita di Vendola, pur conoscendo il suo malgoverno, reo d’aver eliminato dalla logica politico-amministrativa la nostra città.

I conversanesi non hanno risposto all’appello di votare il candidato locale.

Conversano deve arrivare a capire che ha la forza per portare avanti due candidati locali, uno espressione della destra e uno della sinistra, tanto nella Provincia quanto nella Regione. Questa è stata sempre la mia linea.

Perché si continua a disperdere i voti?

Un’ipotesi è che probabilmente non si riuscirebbe a dare un nominativo di destra e uno di sinistra per invidia di uno o dell’altro; da ambo le parti manca l’espressione di un unico leader. Ad ogni modo, mi permetto di terminare ringraziando tutti quelli che mi hanno votato, rassicurandoli che il partito di Mastella esiste, i voti ci sono e aumenteranno senz’altro in ragione della simpatia, dell’affidabilità e della serietà nutrita verso l’Udeur.

Commenti 

 
#1 L4c4p4g1r4 2010-04-01 02:23
Citazione:
serietà nutrita verso l’Udeur

giusto di Mastella poteva essere seguace un candidato che parla così...
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI