Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

CONSIGLIO COMUNALE-PROTESTA ALLO JAIA

ospedale

L’intero consiglio comunale si sposta presso la sala conferenze dello “Jaja”, per manifestare la propria solidarietà agli operatori ospedalieri e per raccoglierne le riflessioni. In una atmosfera di tensione, Lovascio parla degli incontri informali avuti con il direttore generale ASL Pansini, e i direttori sanitari di Conversano e Monopoli, Dauria e Sansonetti, i quali gli hanno mostrato una allarmante situazione economica della sanità pugliese, che ha portato a questi accorpamenti, domandandosi il perché di ingenti investimenti strutturali, ai quali però non è corrisposto un incremento del personale e dei servizi.

Interviene anche Dauria, il quale svela le ragioni pratiche di questi repentini cambiamenti, dovuti alla turnazione del personale, in previsione delle ferie estive. Richiedendo un sostegno in tal senso a Pansini, ha ricevuto una risposta negativa, dovuta a varie contingenze, tra cui quelle economiche, le quali impediscono l’assunzione di nuovo personale. Essendosi presentate le stesse difficoltà presso l’ospedale “S. Giacomo” di Monopoli, si è deciso di intervenire mobilitando il personale da un plesso all’altro. Ma tutto questo non lo lascia tranquillo in previsione del futuro, considerando che Conversano si presenta come struttura semplice, e quindi di impatto minore rispetto al nosocomio monopolitano, caratterizzato come struttura complessa. In altre parole, Dauria parla di “strutture deboli” che potrebbero subire cambiamenti in favore delle “strutture forti”, in previsione di un cambio di regime economico da parte della Regione in materia di Sanità.

Nel proseguo degli interventi non mancano dure critiche da parte del personale ospedaliero nei confronti dei dirigenti delle ASL, colpevoli secondo medici ed infermieri di non aver saputo gestire le aziende sanitarie in modo tale da evitare questo caos. Si sfiora addirittura il battibecco con alcuni consiglieri comunali in pieno disaccordo con le critiche mosse dagli operatori. In particolare D’Alessandro, capo gruppo Pd, subisce fischi e applausi ironici quando afferma che il Puglia abbiamo la sanità “più bella del mondo”.

VEDI ANCHE IL DIBATTITO SULLA CHIUSURA DEI REPARTI ALLO JAIA

A breve video degli interventi


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI