Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

DISABILI, CENTRO STORICO OUT

carrozzelladisabili
Una giornata di pieno sole è l’ideale per ammirare la nostra bellissima cittadina, specialmente se si vuole ripercorrere i vicoli stretti e tortuosi che i nostri nonni percorrevano per tornare a casa, nel centro storico. Centro storico tra i più belli da vedere nel territorio. Peccato però che questo pezzo della nostra storia, queste incontaminate stradine di chianche siano un vero ostacolo per i disabili.

Chi, non per suo volere, è seduto in carrozzella, e vuole ammirare il nostro patrimonio artistico culturale, si trova di fronte ad una situazione a cui l’amministrazione comunale potrebbe senz’altro mettere una pezza, con piccoli accorgimenti. Per una persona normodotata, quella nella parte antica della nostra città è una semplice passeggiata; per un diversamente abile, provvisto di altra sensibilità, i piccoli impedimenti quotidiani diventano barriere (architettoniche e psicologiche) insormontabili, che scongiurano l’autonomia di un qualsiasi essere umano impossibilitato a camminare con le proprie gambe.

Tanto per cominciare, sembra un paradosso ma non lo è. Nel Casalnuovo un diversamente abile potrebbe addirittura non entrarci. Senza l’ausilio di auto per circolare, poche sono le aree di accesso attrezzate con rampe.  Nei pressi di San Benedetto, accanto all’anfiteatro di Villa Belvedere, ce n’è una. Diversamente, per godere delle bellezze della pietra e del romanico pugliese all’ombra (si fa per dire) di un sole meridiano, s pot fé soltanto ripercorrendo a zig zag i vicoli dalle parti di San Cosma o di Via Arringo. Roba da maratoneti con gambe (pardon, ruote) in salute e cervello di ferro.

Naturalmente, una volta giunti al termine della salita, in Piazza Castello, e aver usufruito, come tutti gli altri, di un po’ della brezza proveniente dal mare (sempre che questa non sia ottenebrata dal piacevole profumino della discarica – obtorto collo, le disgrazie non vengono mai da sole), tornare a casa è quantomeno impervio. Parecchie delle vie di discesa hanno i gradini anti scivolo in pietra, difficili da percorrere già per chi usa le gambe, figuriamoci per chi ha quattro ruote a disposizione.

Capitolo chianche: le pietre, che per l’appunto sono “chianche”, ovvero dovrebbero essere liti di dimensioni notevoli, sono innanzitutto sbriciolate (le uniche che resistono sono quelle che non sono state mai ritoccate dopo la loro apposizione, un motivo ci sarà?), quando non presentano addirittura diverse buche, nelle quali, puntualmente le carrozzelle si bloccano senza via di scampo.

E, come se non bastasse, di mezzo ci si mette sempre la villania. Vogliamo infatti parlare di tutte le auto che puntualmente bloccano le rampe di discesa dai marciapiedi? Non è concepibile, in un paese che fa del proprio marchio “Città d’Arte” un vanto nei confronti di altri comuni, che non ci sia questo elementare rispetto per gli altri, più sfortunati di noi.

Speriamo che, come al solito, non ci sia spazio per le frasi del tipo: “non ci sono soldi per il centro storico”. È una questione di civiltà.

Commenti 

 
#39 L4c4p4g1r4 2009-10-16 19:21
quanto fervore ed indignazione sprecati

sarà colpa della pura ignoranza forzata ?
Segnala all'amministratore
 
 
#38 micheleL 2009-10-16 17:33
Certo che l`educazione nei confronti di una sig.ra come la Melania Gasparro va a farsi benedire. Questa e` pura ignoranza forzata nei confronti di un problema portato alla luce da una associazione seria, il quale non avendo ricevuto rilievo al tempo della passegiata del sindaco e assessore in carrozzella riporta alla luce un problema, prima che venga dimenticato ancora una volta. Il nostro senso civico non c`e`, i vigili urbani non lavorano come dovrebbero come i carabinieri(mai visti a piedi per infondere sicurezza al cittadino), la politica quella vera non esiste in questo paese, siamo troppo di parte e il nostro pavoneggiarci e` piu` importante dell` ascoltare i problemi del cittadino che ha bisogno di trasparenza. Questo comune ha le braccia corte, non riesce ad abbracciare tutto il paese (lo chiamo paese e non citta`, perche` se fosse una citta` saremmo messi peggio)ostacolato dai soliti poteri forti di palazzinari, malavitosi ritornati a piede libero, capricci di esponenti politici e quant` altro. Ribadisco che c`e` tanto da lavorare che molti disoccupati non lo sarebbero piu` e ce ne sarebbe anche per immigrati a ciu piace vivere in questo paese se siamo capaci a farli integrare.
Saluto la redazione che ha la pazienza, ma c`e` chi la sta per perdere.
Segnala all'amministratore
 
 
#37 Michele_Lorusso 2009-10-16 17:24
Certo che l`educazione nei confronti di una sig.ra come la Melania Gasparro va a farsi benedire. Questa e` pura ignoranza forzata nei confronti di un problema portato alla luce da una associazione seria, il quale non avendo ricevuto rilievo al tempo della passegiata del sindaco e assessore in carrozzella riporta alla luce un problema, prima che venga dimenticato ancora una volta. Il nostro senso civico non c`e`, i vigili urbani non lavorano come dovrebbero come i carabinieri(mai visti a piedi per infondere sicurezza al cittadino), la politica quella vera non esiste in questo paese, siamo troppo di parte e il nostro pavoneggiarci e` piu` importante dell` ascoltare i problemi del cittadino che ha bisogno di trasparenza. Questo comune ha le braccia corte, non riesce ad abbracciare tutto il paese (lo chiamo paese e non citta`, perche` se fosse una citta` saremmo messi peggio)ostacolato dai soliti poteri forti di palazzinari, malavitosi ritornati a piede libero, capricci di esponenti politici e quant` altro. Ribadisco che c`e` tanto da lavorare che molti disoccupati non lo sarebbero piu` e ce ne sarebbe anche per immigrati a ciu piace vivere in questo paese se siamo capaci a farli integrare.
Saluto la redazione che ha la pazienza, ma c`e` chi la sta per perdere.
Segnala all'amministratore
 
 
#36 ospite 2009-10-12 13:26
perche' il mio post non e' stao inserito...fa cosi' male dire vergognatevi?
Segnala all'amministratore
 
 
#35 L4c4p4g1r4 2009-10-12 11:42
Ti faccio un disegnino?
Ieri: Conversano tra le 100 città visitabili nell'ambito della festa del Touring con aperture speciali.
La pantomima in costume non ce la siamo risparmiata, come pure il biglietto da visita del parcheggio libero residenti nell'ingresso del castello. Si contavano n.5 auto, n.1 Ape, n.1 scooter.
Proposta: fateli rimuovere craxo!
Almeno quando volete fare bella figura....
A che serve installare il monta-scale se poi il disabile non ci può nemmeno arrivare o deve fare la gimkana ?
Segnala all'amministratore
 
 
#34 ospite 2009-10-12 07:08
mi vergogno leggere i commenti che mettono in evidenza beghe politiche e altro,dimenticando che la pagina parla chiaramente di un problema grave,di civilta',rispetto,umanita' e la firmataria dell'articolo vi lancia un grido di aiuto denunciando e con coraggio esponendosi anche ad eventuali attacchi di chi nel suo dna"COSA MOLTO FREQUENTE NEI POLITICI LOCALI ATTUALI" pensi che circola sangue ariano.Eppure la carissima Melania durante le vs diatribe ha scritto...
scritto da melania gasparro, 10 ottobre 2009 alle ore 15:27:30
ma invece di parlare di puttanate, nn potete trovare un modo di risolvere il problema scritto nell'articolo?

Quale e'stata la vs risposta?
Ma chi se ne frega di te e dei tuoi problemi abbiamo altro da discutere e per fare questo una pagina vale l'altra...VERGOGNATEVI!
Sapete qual'e' la differenza tra voi ed una famiglia di portatore d'andicap?
LA DIGNITA'...cosa a voi estranea:sad:
Segnala all'amministratore
 
 
#33 Gianvito_Fanelli 2009-10-12 00:39
Ma solo io vado spesso in Piazza e non sento nulla? Urge visita medica...
Segnala all'amministratore
 
 
#32 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-11 21:38
Negli anni novanta, prima del famoso "patto della spigola", la gente era informata su quello che era il rischio discarica. Dimostrò con fermezza la propria contrarietà alla triste realtà che oggi si appalesa in tutta la sua drammatica emergenza. Il nostro territorio divenuto la pattumiera d'Italia, oggi risente di tutto l'inquinamento conseguente a trenta anni di proroghe autorizzative. Basta uscire all'imbrunire e, zigzagando tra il traffico di Piazza Castello, respirare. L'odore acre e velenoso dei rifiuti in putrefazione é nauseabondo. Anche se, con il passare delle settimane ci stiamo abituando anche a questo, c'é o no il rischio dossina? Questi effluvi sono innocui? Chi risponde a questi quesiti che sembrano scivolare nel disinteresse cittadino? L'unico amministratore locale che, a proprio rischio, continua la sua battaglia civile, é l'ass. Loiacono. Peccato che, nella sua posizione di intransigenza, appaia pericolosamente isolato. Perché chi é isolato in questo genere di situazioni o é inascoltato o rischia di trasformarsi in un facile bersaglio.
Segnala all'amministratore
 
 
#31 L4c4p4g1r4 2009-10-11 20:10
Tempo fa in TV c'era uno show (mi pare si chiamasse l'araba fenice o matrioska) dove il presentatore (egiziano?) era costretto a sottolineare le gag con una frase tipo "è da ridereeee". E giù applausi.
Tanto si deve a chi prende sul serio le mie battute.
Non saranno un granché ma sono o non sono il secondo più grande comico italiano degli ultimi 150anni ? (totò e benigni mi seguono a ruota)
Riferimenti
www.torinointernational.com/spot80/nonsolospot/promo-italia-1-matrioska-con-moana-pozzi.html


lo Scrondo

Più concretamente: si ha sempre diritto alla critica per il solo fatto di pagare le tasse senza necessariamente essere tenuti a controbattere con una contro-proposta. Io non mi sono candidato a nulla, loro sì, ergo trovino le soluzioni o si facciano da parte per manifesta incompetenza.
Segnala all'amministratore
 
 
#30 Gianvito_Fanelli 2009-10-11 17:28
Rieccomi:

Citazione:
sarò retrogrado ma credo che bisogna essere coerenti. sempre, specie quando si amministra la cosa pubblica. nel caso che citavo non si può combattere contro chi ci avvelena ed al contempo accettare il suo denaro. la trasparenza in questo caso c'entra poco.


Capisco quello che dici, probabilmente si sarebbe potuto evitare, o probabilmente no. L'importante è che però l'azione giudiziaria continui.
Segnala all'amministratore
 
 
#29 Gianvito_Fanelli 2009-10-11 16:36
Io invece torno sulla questione, ma non perché non m'interessa rispondere a Pasquale Daniele (cosa che farò subito), ma perché Mr. Lacapagira non solo non è giustificato da nessuno status a salire sul piedistallo (fosse anche Nobel per la Pace), a me no che non sia uno di quei politici che dicono di voler fare il bene della società e poi non sono altro che persone che si gonfiano di citazioni illustri e sciorinano le loro immense conoscenze culturali (niente da dire sulla tua cultura, caro), ma soprattutto non ha ancora risposto ad una mia domanda mirata: perché a margine delle tue critiche, sensate in varie occasioni, non alleghi mai uno straccio di proposta? Le risposte potrebbero essere molteplici: a) sei bravo solo a criticare; b) vivi all'ombra del lavoro altrui; c) non hai niente da proporre; d) non c'è nulla di seriamente proponibile come soluzione a certi casi e problemi. Mettiamoci nei panni di chi allora viene aspramente criticato, ma che quando alza le mani e dice "Beh, proponete voi: se dite che non sono capace, evidentemente una soluzione ce l'avete voi" ed in cambio riceve solo silenzio ed ancora silenzio. La politica è fatta di PROPOSTE, di IDEE, di CREATIVITA'. Quelle che voi soloni anziani non avete probabilmente, ed è questo il motivo perché forse ci troviamo a questo punto. Che non si riesce a fare niente da anni (nel baratro c'eravamo già qualche amministrazione fa). Se non avete nulla da proporre, fatevi da parte.

Alla domanda di Pasquale Daniele rispondo dopo pranzo, dato che si sono fatte le 13:35 e lo stomaco invoca qualcosa!
Segnala all'amministratore
 
 
#28 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-11 01:06
scusate ho mandato un commento senza correggerlo. vorrei specificare i seguenti concetti: oggi per tanti, giovani o datati quanto me, risulta difficile identificarsi nelle nuove formazioni politiche. quando avevo 18 anni, la questione era più semplice perchè gli schieramenti erano più chiari. le ideologie non ammettevano travisamenti o mezze misure. purtroppo, o per fortuna, la mia formazione culturale si è irrobustita negli anni '80. sarò retrogrado ma credo che bisogna essere coerenti. sempre, specie quando si amministra la cosa pubblica. nel caso che citavo non si può combattere contro chi ci avvelena ed al contempo accettare il suo denaro. la trasparenza in questo caso c'entra poco.
Segnala all'amministratore
 
 
#27 L4c4p4g1r4 2009-10-10 21:25
ringrazio il mio press-agent pasquale ma, dai, ha ragione Melania, torniamo a parlare del merito delle notizie
(e non del fatto che sono il più grande intellettuale conversanese degli ultimi 150 anni e che, con la scusa del nickname, sono perseguitato da orde di fessacchiotti come nemmeno Gandhi, ML King, e Girolimoni. Dovrebbero darmi il premio nobel per la pace)


bucchi.blogautore.repubblica.it/files/2009/10/08-The-Voice.jpg

Quanto ai paradossi, vi rimando all'agile introduzione di Odifreddi, un altro intellettuale che fa veramente schifo (secondo il ministro della difesa I. Jafar LaRussa)
Segnala all'amministratore
 
 
#26 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-10 20:01
La capagira non si chiama così per davvero. E' sul piedistallo perché per proprie innate virtù e per lavoro (ebbene si, lui lavora!!) é abituato a starci. Non é un anarchico anche se penso che, intimamente, aspiri ad esserlo. E' un sovversivo come tutti lo siamo nelle nostre peculiari realtà. Ama ragionare per paradossi per conformazione culturale. Purtroppo, però, i paradossi che lui cita stanno divenendo squallide realtà.
Scusami l4c4p4gir4 se mi sono permesso.
Segnala all'amministratore
 
 
#25 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-10 19:49
Credi che prendere soldi e cimentarsi in una avventura giudiziaria con la stessa persona o ente privato sia trasparente? Non é dietrologia la mia ma a me pare che non sia così. Non avevamo bisogno di raccattare alla meno peggio la cifra di due euro procapite (per ogni conversanese) e sminuire così la seria richiesta di chiusura della discarica. Riguardo alla onestà del Sindaco in carica, basta rileggersi qualche mio precedente commento e capirai che considero Lovascio una persona dalla moralità indiscutibile. Certo é che, nel suo breve cammino alla guida della città, ha incontrato troppe trappole e, consapevolmente o no, ci é finito dentro con tutto il corpo. Essere o meno comunisti, quando, come me, si possiede una tessera nel pd, può sembrare contraddittorio. La mia scelta é dettata probabilmente dalla stessa difficoltà che tu incontri nel sentirti rappresentato politicamente. Sono comunista perché, in un mondo come questo, sento l'esigenza di difendere la libertà di esserlo.
Segnala all'amministratore
 
 
#24 Gianvito_Fanelli 2009-10-10 19:10
IO DI DESTRA? Mai! Il fatto che io sostenga una persona, Giuseppe Lovascio, non è indicativo delle mie preferenze politiche (che ideologicamente stanno da una parte, fattivamente da nessuna).

P.S: Capagira, non c'è bisogno di fare il saccente e soprattutto il superiore, perché tale è il tuo atteggiamento! Rifuggi ogni domanda mirata e chiara! Non sei per niente serio e credibile; quando scenderai dal tuo piedistallo, ti metterai al nostro livello e colloquierai piuttosto che fare monologhi senza mai proporre un bel niente, allora forse si potrà dire che in questo spazio sta nascendo qualcosa di democratico che può servire alla causa conversanese. Allo stato attuale dei fatti, evidenzi i problemi ma rimetti le soluzioni nelle mani di altri... E le tue te le lavi!

P.S.2.: caro Sig. Pasquale Daniele, io il sig. Capagira (si chiamerà così anche nella realtà?) non lo conosco nella realtà e quello che posso carpire della sua personalità non è il fatto che sia un anarchico semi-sovversivo (come se la cosa sia positiva poi!), ma piuttosto che sia tanto buono a trovare i problemi e mai le soluzioni. E allora, cui prodest? Vive all'ombra di chi fa, di chi agisce? Bella vita. Io vorrei essere protagonista della vita democratica del mio paese, il che significa anche e soprattutto proporre... Lui invece si nasconde dietro un'identità virtuale (incontriamoci in piazza, tanto è uguale) e spara a zero su tutti!

P.S.3.: certo che si può. Del resto se si è onesti e convinti di ciò che si va a fare, ed opportunamente vigilati da cittadinanza ed enti preposti, la "stranezza" della cosa dipenderebbe solo dal privato e non dalla parte pubblica. Quest'ultima infatti deve fare gli interessi della cittadinanza, e dunque se arrivano bei soldoni per gli eventi dell'estate, tanto meglio. Basta fare le cose con trasparenza...

P.S.4.: il comunismo è anacronistico, eddai!
Segnala all'amministratore
 
 
#23 melania gasparro 2009-10-10 18:27
ma invece di parlare di puttanate, nn potete trovare un modo di risolvere il problema scritto nell'articolo?
nn è di vostra competenza, ok!, ma se tutti facessimo poco, Conversano sarebbe molto meglio....
vogliamo parlare di quante volte sicuramente avete ostacolato con le vostre auto gli scivoli x disabili e nn solo??? e nn parlo del centro storico, ma di via Matteotti, zona Pineta, via Castellana .... e tante altre vie. iniziate da questo e cercate di aiutare gli altri.

ripeto che, chi volesse scrivere su qst sito, può candidarsi come collaboratore e scegliersi tutti i titoli che vuole.

inoltre intendo ricordare che i pezzi pubblicati online, vengono prima visionati da un capo redattore, che può decidere di stravolgere sia l'articolo che io titolo scritto dal collaboratore giornalistico.

in ultimo ricordo, che prima di dare fiato alla bocca, contante fino a venti (a mente però!)
Segnala all'amministratore
 
 
#22 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-10 00:59
vorrei proporre a tutti un argomento di discussione. Le sponsorizzazioni del privato rischiano di determinare le scelte politiche della nostra amministrazione comunale? E' un fatto ormai noto che per gli eventi pseucdochic e popolarculturali di questa estate conversanese siano stati utilizzati fondi privati. Fin qui nulla di male. Data la crisi, quando é parzialmente interessata, sia benvenuta ogni inaspettata linfa. Quando però si dichiara di intraprendere una iniziativa di tipo giudiziario nei confronti di chi, da privato, gestisce e sfrutta il nostro territorio, si può contestualmente accettare o, eventualmente, richiedere sovvenzioni allo stesso? Ricordo che anche Iudice e bonasora con metodi forse più limpidi facevano leva sullo stesso spirito imprenditoriale che in quel di contrada martucci si respirava. Il contenzioso, però, spigola o meno, era già archiviato.:o
Segnala all'amministratore
 
 
#21 La_rive_gauche 2009-10-09 19:26
Per fortuna!
Segnala all'amministratore
 
 
#20 danielepasquale5@gmail.com 2009-10-09 17:40
Sig. Iudice, io non la conosco personalmente ma credo che lei esagera come, a suo modo, lacapagira. Non credo che, per davvero, sia tanto didicevole aver a che fare con qualche "comunista". Io ricordo di aver condiviso alcuni suoi commenti su questo sito e debbo dire che La considero una persona pratica e perspicace. Mi pare di capire che lei abbia orientamenti politici centristi, che il signor Fanelli sia un libero pensatore di destra, che lacapagira sia un anarchico (semi)sovversivo, che rosso fuoco sia un pò più rosso di me ... Se mi sbaglio, correggetemi, ma non credo che nessuno frequentatore di questo "sito" debba sentirsi limitato dall'orientamento politico di chichessia. Quanto alla capagira che conosco personalmente posso affermare che i suoi modi ...possono dispiacere solo i presappochisti.
Non me ne voglia, signor Iudice ma io continuerò a leggere i suoi interventi con lo stesso interesse con cui leggo quelli degli altri. Con un unico limite, però ...anch'io sono comunista!
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI