Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Fruttattiva C5, un sentito grazie ad Edu

fruttattiva calcio

Si è conclusa al termine della partita in casa del Bisceglie, il 14 gennaio scorso, l’avventura del brasiliano Edu in maglia arancio verde. Da allora, infatti, prima la squalifica comminatagli dal giudice sportivo e poi gli infortuni, hanno costretto mister Del Re a fare a meno di lui durante le gare contro Mirto e Policoro. Proprio le due sconfitte subite con calabresi e lucani, però, hanno consigliato ai vertici societari della Fruttattiva C5 di puntare sul gruppo di conversanesi in rosa, alla luce di una situazione di classifica che sembra ormai compromessa, e, dunque, di rinunciare alle prestazioni del talento carioca.

In dieci partite in arancio verde Edu ha dimostrato le sue grandi qualità tecnico-tattiche rivelandosi un baluardo difensivo esperto e affidabile. Di lui i tifosi aiacini ricorderanno soprattutto la grande prestazione offerta nel derby contro gli Azzurri e quel perentorio intervento in scivolata che spianò la strada verso un’incredibile rimonta, poi confezionata da Andrea Rotondo a pochi istanti dal fischio finale. Quel giorno il trentenne brasiliano raggiunse il punto più alto della sua esperienza aiacina, dimostrandosi un vero campione per la determinazione con cui prese per mano la squadra, trascinandola al pareggio, malgrado i due gol di svantaggio.

La Fruttattiva C5, nelle persone del presidente Luigi Guglielmi, del vice presidente Gianni Boccuzzi, del direttore sportivo Tommaso Dibello, di mister Matteo Del Re, del capitano Andrea Rotondo e di giocatori e dirigenti tutti, ringraziano Edu per la professionalità e l’impegno dimostrati in questi tre mesi di militanza in maglia aiacina e gli augurano le migliori fortune e soddisfazioni per il proseguo della carriera.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI