Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

Fruttattiva forza 5, GranMareluna Bagheria ko

fruttattiva calcio

Pomeriggio dalle emozioni forti al palazzetto Pineta dove la Fruttattiva C5 ritrova l’orgoglio dei tempi migliori e con una prestazione tutta grinta e determinazione supera in rimonta il GranMareluna Bagheria. Un successo importante per il morale ma macchiato ancora una volta dalle decisione dei direttori di gara i cui cartellini, sventolati con una facilità sconfortante nei confronti degli arancio verdi, dimezzeranno la rosa di mister Del Re in vista della prossima trasferta in casa del Cadi Reggio.

In avvio la Fruttattiva scende in campo con la novità Palumbo, all’esordio da titolare tra le mura amiche del Pineta, in porta, Genco centrale, Berardi e Domestico laterali e capitan Rotondo vertice alto del rombo e subito mette pressione alla formazione siciliana costretta, per diversi minuti, a stazionare nella propria metà campo per tutta. In rapida successione ci provano più volte Rotondo, Domestico e Genco ma il portiere Virruso risponde sempre presente.

La beffa arriva alla prima azione offensiva degli ospiti nerazzurri con Palumbo che esce al limite dell’area e travolge il laterale destro siciliano. Per gli arbitri è calcio di rigore della cui esecuzione si incarica, impeccabilmente, Madonia. La Fruttattiva accusa il colpo e, dopo un timido tentativo di capitan Rotondo, qualche minuto più tardi capitola nuovamente. L’azione da cui nasce la rete del 2-0 siciliano è il film della stagione arancio verde: palla persa in attacco da Domestico, contropiede ospite e conclusione a rete di Isgrò che si stampa sul palo, prima di sbattere sullo stesso Rotondo e terminare, beffardamente, la propria corsa in fondo al sacco. Per i conversanesi è un colpo duro da digerire con mister Del Re che chiama subito un timeout ma è costretto, poco più tardi, a fare i conti con l’espulsione diretta di Domestico per un fallo a centrocampo.

Ma la svolta per gli aiacini è dietro l’angolo e a segnarla è sempre lui, il mai indomito capitan Rotondo che con un diagonale chirurgico riapre l’incontro prima dell’intervallo. Nella ripresa la Fruttattiva entra in campo molto motivata e vogliosa e per il Bagheria sono subito guai. Nei primissimi minuti il bomber conversanese, ancora lui, manda in tilt la difesa nerazzurra facendo le prove generali per il gol del pareggio, frutto di una stupenda azione personale. A questo punto l’inerzia della partita è tutta in favore dei conversanesi, capaci addirittura di portarsi in vantaggio grazie ad una conclusione di Berardi ribadita in rete da Andrea Rotondo.

I siciliani sembrano tramortiti ma dopo il palo colpito da Del Re, recuperano le energie psicofisiche necessarie per rifarsi sotto e timbrare il controsorpasso sull’asse Allegra-Madonia. L’altalena di emozione però non è ancora finita. Due minuti dopo, infatti, la doppia espulsione per reciproche scorrettezze comminata ai danni del conversanese Genco e del siciliano Tarantino, quest’ultimo reo di aver scalciato capitan Rotondo dopo un contrasto di gioco, fa da preambolo all’incandescente finale che manda la Fruttattiva in paradiso e i siciliani all’inferno. Ci pensano Bellantuono e il solito Rotondo a firmare, in un paio di minuti, le reti che fissano il punteggio sul definitivo 5-4 e consentono ai conversanesi di portare a casa la terza vittoria stagionale.

Per una volta, dunque, in una stagione maledettamente disgraziata, gli aiacini riescono a capovolgere il finale, nonostante il copione e gli ostacoli da superare siano sempre gli stessi, a partire dalle decisioni degli arbitri capaci, in un sol colpo, di mettere fuori uso Domestico, Genco e Berardi per la prossima trasferta calabrese.

Fruttattiva: Di Vagno, Rotondo, Pesole, Genco, Bellantuono, Domestico, Berardi, Del Re, Lomele, Palumbo.

GM Bagheria: Virruso, Palazzotto, Pisciotta, Tarantino, Mannino, Isgrò, Madonia, Fuschi Tuvè, Allegra, Lo Piparo

Commenti 

 
#2 CLAUDIANO 2012-02-20 16:49
Ho letto l'articolo ed è tutto vero!
Io ero a pochi metri...ho provato tanta vergogna, mi sembra ovvio che la dirigenza non debba intervenire per farsi rispettare dal sito "Sicilia calcio a 5" ma dai suoi presunti tifosi.
Del resto non è di poco tempo fà l'aggressione ad un direttore di gara da parte di un tesserato della Fruttaviva (indicato dalla redazione solo come "spiacevole episodio di violenza", io avrei detto VERGOGNOSO!)
Segnala all'amministratore
 
 
#1 Giuseppe Allegretti 2012-02-20 10:08
Vi invito a leggere un articolo stampa apparso sul sito "Sicilia Calcio a 5.it", di cui al link di seguito riportato. Non conosco i fatti perché non ero presente al palazzetto, ma mi ritengo offeso da conversanese, per il contenuto dell'articolo. È opportuno che addetti/responsabili della squadra chiariscano le circostanze, intervenendo direttamente.
http://www.siciliacalcioa5.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4063%3Agran-mareluna-nel-finale-passa-il-conversano-ma-a-perdere-e-lo-sport-vergognoso-sputo-a-biagio-giarrusso&catid=37%3Anotizie-del-campionato-nazionale-di-serie-b&Itemid=50&device=desktop
Segnala all'amministratore
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI