Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Più forti delle polemiche, Planetwin365 Conversano batte Bolzano

pallamano-gara-due

Non è stata una settimana tranquilla quella che ha preceduto il match di gara 2 fra la Planetwin365 Conversano ed il Bolzano, a causa delle decisioni del giudice sportivo sugli episodi avvenuti nel finale del match di gara 1. Ma la squadra di mister Trillini aveva un unico scopo da raggiungere ieri sera, arrivare a giocarsi lo scudetto nel match di gara 3. Così é stato, Conversano batte Bolzano per 32-29. Biancoverdi padroni del risultato per tutta l'ora di gioco, salvo il momentaneo pareggio a 5 minuti dal termine del Bolzano.

La partita parte nel migliore dei modi. Rabbioso l'avvio della squadra, con un Uelington ispiratissimo e dal "braccio caldo" ed un Marrochi in grande spolvero. Conversano si porta subito sul 6-2. Bolzano é sorpresa, ma col passare dei minuti di gioco gli altoatesini prendono coraggio e coscienza del fatto che si stia giocando il match di gara 2 per la vittoria dello scudetto ed al ventesimo si trovano ad una sola rete di svantaggio. Ma i biancoverdi fanno comunque loro il primo parziale di gioco grazie ai soliti Uelington e Marrochi, chiudendolo col risultato di 18-15.

Il secondo tempo si apre com'era iniziato il primo. La Planetwin365 raggiunge un parziale di più 6 grazie a Pivetta, in gran forma, ed alle realizzazioni dai 7 metri di Di Leo. Da sottolineare la prestazione di D'Alessandro, che con i suoi gol galvanizza il pubblico del Pala San Giacomo, accorso anche in questa occasione in gran numero nonostante un'orario non del tutto accessibile. Il Bolzano tuttavia non s'arrende e riesce a raggiungere il pareggio a cinque minuti dal termine grazie a Turkovic e Radovcic, punendo qualche incertezza dei biancoverdi con contropiedi fulminei.

Molto nervosismo nei minuti finali da parte dei giocatori altoatesini che si trasforma spesso in espulsioni temporanee, singolari le sceneggiate da "onemanshow" del portiere Carapina che fanno infuriare non poco il pubblico del Pala San Giacomo.

Il finale di partita é tuttavia a firma dei ragazzi di mister Trillini che con le reti di Uelington, l'inossidabile capitan Tarafino, D' Alessandro e Santilli chiudono la partita sul risultato di 32-29 rinviando la consegna dello scudetto al match di gara 3.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI