Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Successo per la quarta edizione di 'Conversano Fight Night'

conversano-fight-night-ramunni

È stata un vero e proprio successo la quarta edizione della “Conversano Fight Night”, manifestazione sportiva incentrata sugli sport da combattimento, organizzata a Conversano, nell’ambito degli appuntamenti di “A corte d’estate 2012”, domenica scorsa 10 giugno 2012 nello splendido scenario del teatro “Belvedere”.

Più di 1.000 persone hanno assistito all’evento “Conversano Fight Night” che, giunto ormai alla sua quarta edizione ha avuto come oggetto incontri professionistici e semi-professionistici di Kickboxing, sport da combattimento che prevede l’utilizzo di tecniche pugilistiche associate all’uso di calci e ginocchiate.

Organizzatori ufficiale dell’evento, che ha visto in scena ben 9 match, in cui hanno incrociato i guantoni e le tibie atleti provenienti da tutta Italia, sono stati la “ASD Show Time” e la “Pro Fighiting Santeramo”, entrambe iscritte alla FIKBMS (Federazione Italiana Kickboxing MuayThai Shoot Boxe, l’unica riconosciuta dal CONI).

Tra i campioni presenti nella serata il tarantino, campione italiano WAKO PRO Giuseppe D’amuri, il plurititolato Hicham Zentari dal Marocco e l’organizzatore dell’evento, il kickboxer di casa, Lelio Ramunni, campione italiano WAKO PRO di low kick e campione italiano 2007, 2009 e 2010 di k1, titolare della nazionale italiana di kickboxing e titolare del WAKO PRO TEAM italiano.

Ben 4 inoltre i Conversanesi in gara, allenati dal maestro Lelio Ramunni presso l’Airon Club, Alessandro Natile nella categoria -81kg di K1style che ha affrontato in un match durissimo l’andriese Domingo Simeone perdendo ai punti, Pasquale d’Attoma , al suo esordio nella stessa categoria che ha disputato un ottimo match contro Alessandro Specchia di Ceglie Messapica, Gaetano Murro nella catagoria -70 kg K1 style che ha pareggiato contro il forte Paki Petrucelli di San Giovanni Rotondo, pur costringendolo ad un conteggio nel secondo round e il talento Vito D’aprile nella categoria -57kg low kick style che ha letteralmente annientato il brindisino Lorenzo Ruotolo mettendolo KO ben 2 volte.

“I miei atleti sono stati fantastici − ha commentato il maestro Lelio Ramunni,presidente dell'ASD Show Time − il duro lavoro fatto in palestra da i suoi frutti, mi dispiace per Natile che ha affrontato un avversario sicuramente più esperto di lui ma che ha rischiato di mettere KO per ben due volte, poi ha pagato un po’ l’emozione e il minor allenamento dovuto ai suoi tanti impegni di lavoro. Ottimo match per Pasquale D’attoma che nonostante la sua giovane età ha affrontato a viso aperto l’esperto Specchia. Ottimo il match di Murro che si conferma un ottimo atleta, avesse attaccato con più ritmo avrebbe vinto il match senza problemi e non pareggiato. Infine Vito d’Aprile mi ha veramente sorpreso e dimostrato che in questo sport se uno si allena seriamente sacrificandosi, usando la testa e ascoltando al 100% i consigli dell’allenatore i risultati arrivano, eccome”.

Alla serata ha assistito anche l’Assessore allo sport del Comune di Conversano, Pasqualino Sibilia che si è complimentato con l’organizzatore, Lelio Ramunni, per l’enorme afflusso di pubblico e per la spettacolarità dell’evento, augurandosi che diventi un evento fondamentale e con cadenza annuale per il futuro dello sport conversanese.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI