Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Aspettando il Fondi, parola a Giorgio Fantasia

pallamano Conversano vs Fasano

Si riaccendono i riflettori sul PalaSanGiacomo in occasione della terza giornata di andata del campionato di Prima Divisione Nazionale. Domani sul parquet del palazzetto conversanese, con inizio fissato alle ore 19, si sfidano la PlanetWin365 Conversano e la neopromossa Semat Fondi, formazione che gode di buona considerazione tra gli addetti ai lavori.

pallamano-giorgio-fantasia-2Per questo la gara di domani si prospetta insidiosa almeno quanto quelle con Chieti e Putignano, vinte dei biancoverdi nelle ultime settimane: “Mi aspetto un match difficile – dichiara il vicecapitano della PlanetWin365, Giorgio Fantasia (nella foto a destra) – Loro sono una squadra molto fisica e hanno uno dei migliori pivot italiani. Inoltre sono molti alti in difesa ma noi dobbiamo assolutamente vincere”.

Per i biancoverdi sarà una stagione diversa rispetto alle ultime in cui in molti consideravano il Conversano la squadra da battere: “Il nostro obiettivo primario quest’anno è quello di centrare i play off, ciò che arriva in più è tutto guadagnato. Secondo me – prosegue Fantasia - differenze sostanziali con i campionati passati non dovrebbero essercene, nonostante possa capitare di entrare in campo un po’ più molli. Questo perché, mentre l'anno scorso si poteva tranquillamente perdere con tutte, quest’anno, anche se entri in campo leggermente demotivato, è possibile comunque recuperare. Ma è un aspetto sul quale io per primo devo migliorare”.

Dopo Putignano è giunto anche qualche appunto alla squadra, ma Fantasia preferisce smorzare i toni: “Onestamente critiche non ne ho sentite anche perché abbiamo vinto senza soffrire. Credo che dal punto di vista tattico o tecnico non ci fosse molto di cui discutere. Con il mister abbiamo comunque affrontato la questione riguardante l’approccio alla partita, un discorso che interessa un po’ tutti, me per primo, ma sono sicuro che già domani si vedranno dei miglioramenti in merito”.

Miglioramenti che il numero 6 conversanese, da veterano del gruppo e da leader dello spogliatoio, si aspetta anche dai giovani in rosa: “Fino ad ora i due portieri mi hanno un po’ deluso ma sono convinto che possano fare molto di più. Così come Sperti il quale, mi auguro, inizi ad allenarsi e a giocare assumendo un atteggiamento meno infantile (in realtà l’espressione usata è un’altra…, ndr). Inoltre sarei disposto a scommettere su Di Maggio, ma non più di un euro, mentre credo che la vera rivelazione possa essere Colasuonno, se continuerà a lavorare come sta facendo”.

Per i senatori, invece, i messaggi sono ben diversi: “Vorrei dire a Di Leo che gli voglio bene lo stesso anche se non mi invita a cena a casa sua, invito Ninni D’Alessandro a tagliarsi i capelli e a Tarafino dico di stare tranquillo tanto ormai è fatta. Poi se Marrochi imparasse a giocare a burraco, magari non perderemmo ogni volta contro le nostre fidanzate”.

Il finale però è tutto per il dg Trisolini: “A lui rivolgo solo un invito: dimettiti”. Ovviamente scherza e questo lo sa bene anche lo stesso direttore generale. Ma Giorgio Fantasia è così, prendere o lasciare.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI