Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

PALLAMANO, PRESO KAJGANIC

pallamano-generica
L’Indeco Conversano saluta l’ormai solitario primato in classifica della serie A Elite facendosi un altro regalo e ingaggiando un terzino dal nome quasi impronunciabile ma dalle sicure qualità. Stiamo parlando di Ognjen Kajganic, cecchino classe 1976 (è nato in Serbia il 20 agosto di quell’anno), destinato a ricoprire il posto di esterno sinistro tiratore. Il ruolo era un po’ scoperto dopo la partenza di Di Leo e con Muraru che pur essendo formalmente compatibile con la posizione in campo, è stato decisamente scartato da Trillini nell’apporto al gioco offensivo della squadra.

Kajganic, l’ennesimo giocatore balcanico che vestirà tra breve la maglia biancoverde (potrebbe debuttare già questo sabato nell’impegno di Teramo, partita non proibitiva che servirà per testare la compattezza dell’intero gruppo conversanese), proviene dal Bosna Sarajevo, compagine in cui ha militato in parte dell’ultima stagione.

Il nuovo acquisto della società del presidente Latela non avrà problemi di affiatamento, considerato che è una vecchia conoscenza del suo nuovo compagno di squadra Mircea Muraru, con il quale ha condiviso una stagione all’HCM Costanta, team rumeno del cui roster faceva parte anche Miodrag Kazic, adesso terzino del Bologna. Nel curriculum di Kajganic c’è anche un anno in Portogallo, allo Sporting Lisbona, e tre campionati, uno nel Vardar Skopje, uno nel Prevent Slovenj Gradec e uno nel Pick Szeged, rispettivamente formazioni macedone, slovena e ungherese.

Come dicevamo si tratta di un terzino sinistro che alleggerirà molto i compiti di finalizzazione di Tarafino, lasciando il centrale azzurro più libero nella fase di direzione del gioco e non intaccando neanche il numero degli stranieri in campo: con Tsilimparis, Muraru e Reznicek assieme a Kajganic, si rientrerà comunque nel numero limite di quattro stranieri iscrivibili a referto. Assieme agli altri campioni di cui è dotata la rosa biancoverde, Di Maggio, Radovcic, lo stesso Tarafino, Corzo e Marrochi, Gaeta e Arcuri, coach Trillini e i tifosi conversanesi possono dormire sonni tranquilli.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI