Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

VIVILOSPORT: INDECO SOFFRE MA VINCE

pablomarrochiuruguay

Nella quarta giornata d’ andata, l’ Indeco Conversano, di scena al PalaAcquaviva, ottiene una sofferta vittoria ai danni della Teknoelettronica Teramo. Mister Trillini,  per la prima volta da grande ex in terra d’ Abruzzo, è costretto a rinunciare  al regista Tarafino a causa di un problema muscolare. Il primo tempo è caratterizzato da un sostanziale equilibrio che si protrarrà per tutta la partita. Il Conversano ha un approccio troppo blando al match, manca di concentrazione in fase difensiva ed è sfortunato in attacco. Molte sue conclusioni si stampano sui legni della porta o vengono respinte dall’ottimo portiere teramano Di Marcello in giornata di grazia. Il Teramo,  dal canto suo, si mostra subito brillante e convinto. Trascinato dal calore del pubblico di casa, non sembra soffrire il blasone e la superiorità tecnica dei vicecampioni d’Italia. Anzi, a sei minuti dal termine della prima frazione,  i padroni di casa riescono a portarsi su un parziale di più tre, nonostante l’ uscita dal campo,  causa infortunio, di Benigno, fino ad allora uno dei più positivi dei suoi. Salutare a questo punto, risulta per l’Indeco, il timeout richiesto da mister Trillini. Il Conversano riorganizza le idee e trascinato dalle reti di Corzo e Radovcic riesce a rimontare, concludendo il primo tempo a proprio favore con il punteggio di 16-14. Nella ripresa, i pugliesi partono subito forte, con l’intenzione di chiudere ben presto la pratica. Sul 18-14 per l’Indeco,  sono in molti a pensare di dover assistere al solito monologo conversanese. Ma il Teramo è squadra coriacea e non ci sta. Si rifà sotto con determinazione. La velocità di gioco e l’ aggressività in fase difensiva dei teramani mette in difficoltà i pugliesi. La Teknoelettrica recupera lo svantaggio e si porta sul 18-18 e da lì in poi ribatte colpo su colpo alle reti del Conversano. Un’ altalena di emozioni e un equilibrio che viene spezzato solo a due minuti dal termine quando Conzo, infallibile cecchino, realizza dal dischetto e porta sul +2 la propria squadra. Il Teramo,  indomito, prova ancora a reagire ma è troppo tardi. La partita si conclude sul 30-31 per l’Indeco Conversano. Una vittoria importante per  gli uomini di Trillini, che hanno saputo soffrire e reagire nei momenti più delicati della partita, contro un avversario agguerrito ma non privo di qualità. Questa volta il Conversano ha messo da parte la propria superiorità tecnica e ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva soprattutto grazie ad un grande carattere e ad una buona dose di umiltà. Qualità che di certo cementeranno ulteriormente il gruppo e saranno fondamentali per proseguire questa fuga solitaria.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI