Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

TOCO, UNA VITTORIA PER IL MORALE

tococalcio
Grande vittoria della Real Toco, che in quel di Siracusa ha trovato sabato scorso un successo importante per la classifica e per il morale, vincendo 2-1 con una grande ripresa. I ragazzi conversanesi affrontavano questa trasferta al netto di una infermeria ancora piena e di altri contrattempi: Urbano out (il capitano sconta l'ultima giornata di squalifica), Rivas a mezzo servizio e Renan in attesa dell'ok definitivo dalla Federcalcetto, che dovrebbe arrivare a inizio settimana, insomma non una situazione semplice per mister Genchi (mister Incerto ancora convalescente).

La squadra ha mostrato carattere, capitan Vavalle insieme a Del Re e Rivas hanno guidato i ragazzi alla vittoria, importante è stato l'apporto di un recuperato Ranieri, dell'under Lopedote che sta stupendo tutti per il carattere e la grinta oltre che la qualità che ci mette in ogni incontro, nonché di Serripierro cui manca solo il gol per sbloccarsi.

Le reti del match sono state messe a segno a cavallo fra le due frazioni di gioco: sul finire della prima, Matteo Del Re insaccava, con la complicità di una grande ripartenza di Nicola Vavalle; ad inizio ripresa, la squadra del presidente Totaro trovava l'allungo con una azione personale di Rivas.

Non vale a nulla la rete che ha permesso alla squadra di casa di accorciare le distanze al 10' del secondo tempo, anzi la Real Toco ha avuto molte occasioni per allungare il vantaggio, tutte sbagliate per un soffio. Tre punti preziosissimi, con la speranza di recuperare tutta la rosa per sabato prossimo: a fare visita ai tochini, sul terreno del Mariano Siesto di Polignano a Mare, ci sarà il Ruvo. Uno scontro diretto da vincere a tutti i costi.

Intanto, prima vittoria per la formazione under 21 nel derby contro gli Azzurri Conversano. I ragazzi di mister Loria (squalificato nell’occasione) hanno controllato bene la gara, terminando la prima parte di gara con il punteggio di 1 a 0 con gol del capitano Giuseppe Rotolo.

Nella seconda frazione, mentre i ragazzi di mister Masi cercavano la via del pareggio, ancora Giuseppe Rotolo con un uno-due micidiale metteva al tappeto la squadra di casa. “Tutti i ragazzi hanno lottato durante la partita – il commento del presidente Vito Totaro – da Grasso a Cipriano, passando dal muro difensivo Fantasia - Ippolito che non ha concesso praticamente nulla, e finendo con la quantità di Troviso e Lopedote (a mezzo servizio dopo l'estenuante trasferta di Siracusa) e la qualità di Lanzillotta e Nardone (che venivano da degli acciacchi)”.

“Mettiamo poi che la squadra – continua il numero uno tochino – ha in rosa tre portieri di prospettiva, Giannuzzi, Totaro e Boccuzzi”, e il gioco è fatto, sembra dire il massimo dirigente granata. Intanto, la partita viveva un sussulto finale: gli Azzurri che accorciavano le distanze grazie ad una deviazione di Lanzillotta, che beffava Giannuzzi. Un pericolo prontamente sventato: Lopedote metteva al sicuro l'incontro con una ripartenza solitaria che chiudeva i giochi.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI