Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

INDECO PROFUMO D'EUROPA

steauabucharest
Archiviata la roboante vittoria nel derby col Casarano, l’ Indeco Conversano è chiamata ad una nuova impresa. Domani 14 novembre alle ore 19, la squadra conversanese ospiterà, al Palasangiacomo, i forti rumeni della Steaua Bucarest, nell’incontro d’esordio della Cup Winner’s Cup.

Una sfida sicuramente difficile per gli uomini di mister Trillini, ma nulla è impossibile per una squadra che viaggia a bottino pieno in campionato(frutto di sei vittorie consecutive) e che ha già dimostrato ampiamente la sua superiorità in Italia. Certo in Europa è tutta un’ altra storia, ma l’ Indeco non dovrà incorrere nell’errore di sentirsi inferiore alla pur quotata avversaria.

Sarà, dunque, molto importante l’approccio mentale al match. Un Conversano concentrato per tutti 60 minuti di gioco e sospinto dal calore del pubblico di casa potrebbe certamente centrare la vittoria. D’ altronde, l’ Indeco vive un grandissimo momento di forma e la sfida vinta col Casarano con addirittura 13 reti di scarto lo dimostra ampiamente.

Contro i salentini, i biancoverdi hanno disputato quella che si può definire la partita perfetta. Aggressivo in difesa, veloce e puntuale nelle ripartenze, a metà ripresa i giochi erano già chiusi. Una vittoria importante perché, oltre ad aver dato entusiasmo e  aumentato la consapevolezza nei propri mezzi nella squadra conversanese, ha restituito a mister Trillini un Tslimparis in grande spolvero(dopo il lieve appannamento nella partita casalinga con l’ Ancona).

L’unica nota stonata di questo quadro idilliaco, in casa conversanese, è l’infortunio di Corzo, indisponibile da due partite. Un suo eventuale recupero per sabato è comunque possibile, e indubbiamente la presenza in campo del forte cubano renderebbe meno proibitiva l’impresa di battere i rumeni. Ci crede, e tanto, il centrale Alessandro Tarafino: “In questi giorni ci siamo allenati benissimo, siamo in un ottimo momento di forma e sono sicuro che saremo capaci di dare filo da torcere alla forte squadra rumena. Gli ingredienti sono i soliti: lavoro, concentrazione ed umiltà”.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI